Natale 2020 green, come addobbare la casa

 In piante in vaso e verde da interni

Già state pensando al Natale 2020 e mai come in questo anno così diverso, sarà molto divertente e un utile svago decorare l’albero di Natale e la casa per le prossime feste. Come potreste farlo essere alla moda? Forse potreste riuscirci appendendo delle uova decorate a mano o meglio con dei fiocchi colorati fatti in casa o ancora con delle foglie, delle pigne e delle bacche colorate raccolte in giardino o nel parco pubblico vicino a casa? Ma le decorazioni non devono fermarsi al solo albero di Natale ma inondare tutta casa. Non vorrete fare certo i vostri selfies in casa vicino a degli addobbi poco eleganti ed originali, quest’anno.

A Natale condividere è tutto: la gioia, gli affetti e perché no anche le decorazioni. I colori che non dovrebbero mancare quest’anno sono gli intramontabili rosso e oro ma anche il beige e le tonalità del marrone chiaro, rosa, arancione, viola, verde e blu.

Visto che il 2020 è stato proclamato dalla FAO l’anno internazionale della salute delle piante, potremmo portare nelle nostre case un tocco in più di verde. In questo modo ci ricorderemo un po’ di più di avere rispetto delle piante e del loro valore che hanno per noi. Provate ad osservare un parco, un giardino o un terrazzo in un giorno di sole in qualsiasi momento dell’anno. Solo allora vi accorgerete di quanti colori e, in particolare, di quante tonalità di verde ha da offrire. Provate a decorare un albero di Natale con tutte le note del verde, con gli ornamenti che si rifanno alle forme delle verdure dell’orto, alle bacche del giardino, ai colori del balcone.

Potete decorare la vostra casa anche con delicati fiori e forme di insetti multicolori.

Non ci sono dubbi sul tipo di albero di Natale che dovreste acquistare: solo ed esclusivamente alberi veri. Solo così la vostra casa quest’anno avrà dei colori ed un calore che solo le cose naturali sanno dare. Se siete più esigenti andate da un vivaio specializzato e chiedete un albero che, passate le feste, possa essere ripiantato. Non dovete preoccuparvi, gli alberi di Natale non sono tagliati nel bosco ma sono coltivati appositamente per questo scopo. Farete meno male all’ambiente acquistando un albero vero piuttosto che con uno sintetico e finto, fatto di PVC, metallo e schiume di poliuretano. Non dimenticate il profumo che emette un albero vero. L’ambiente vi ringrazierà.

I temi del Natale 2020

1 La bellezza della natura: è una tendenza ecosostenibile, in cui i materiali rimangono nella loro forma spontanea, con colori ispirati alla natura, con i verdi dai toni vibranti.

Aiutiamo l’artigianato tradizionale a rinascere e a conoscere un nuovo splendore. Usiamo materiali naturali: fiori secchi, bulbi, semi, corteccia di pino, cippato, ed erba da combinarsi con inserti o oggetti di metallo.

Per le decorazioni e per i regali acquistate articoli sostenibili, fatti a mano, da sapienti artigiani. Se riuscite, cercate di personalizzarli il più possibile, con un vostro dettaglio.

La natura ci offre infiniti spunti per le decorazioni, dagli insetti, dalle mille forme e colori, alle ghirlande fatte a mano con pochi semplici oggetti.

Ricordate che ai bambini piacciono molto i Calendari dell’Avvento. Potreste farne uno in casa con doni speciali per ogni cassettino.

2 Stiamo insieme. Mai come in quest’anno così diverso cresce spontaneo in ognuno la voglia di stare insieme. Visto che non possiamo farlo con gli amici e con tutti i parenti, facciamolo almeno con i nostri familiari. Nel periodo natalizio, trascorriamo le nostre giornate con la famiglia nelle nostre case piene di cibo delizioso, risate e ricche di decorazioni con i toni e le forme della natura e gli odori delle spezie, donando un aspetto ricco ma accogliente alle nostre case.

Che abbiate uno stile classico o moderno, i colori che ricordano la luce della Luna rendono l’atmosfera più accogliente e avvolgente.

3 La nostalgia: una tendenza nostalgica che ci riporta ai momenti felici degli anni passati.Dove il ricordo è la parola chiave, che ci conforta con i suoi colori caldi e i materiali morbidi. Usiamo fiori, oggetti d’arte fatti dai bambini, dei semplici ricami e delle perline.Cerchiamo dei materiali naturali per confezionare i nostri regali, come tessuto, carta o simili.

4 Una prospettiva positiva per il nuovo anno. Impieghiamo colori che ci aiutino ad avere un nuovo approccio positivo per affrontare questa nuova realtà e che ci illuminano con il loro divertimento e la loro gioia. Diamo colore per avere uno spirito ottimistico e riportare la gioia nelle nostre vite, oltre a pensieri positivi e felici sul viaggiare e sulla libertà.

Creiamo un percorso per creare piacevoli ricordi, offrendo regali che aiutino a provare una sensazione e a fare nuove esperienze.

Come si può fare una ghirlanda creativa?

Il Natale è un momento in cui esagerare ancora più del solito con i fiori. Quando si tratta di decorazioni natalizie, ogni superficie è buona per essere ornata, scale, corrimani, porte, davanzali possono essere il luogo adatto dove disporre con grazia fiori, candele, sempreverdi e luci scintillanti.

Una nota, tuttavia, stona in questo tripudio di verde e colore, le stelle di Natale. Appare come una forzatura o una limitazione alle molteplici idee che i fiori e le piante di ogni giardino del mondo offrono per le decorazioni di Natale.E’ qualcosa di bello e colorato ma prevedibile e quasi scontato che fa venir voglia di cercare qualcosa di diverso.

E’ più creativo, originale e sostenibile usare i fiori coltivati il più possibile vicino a casa. Le composizioni più belle si ottengono combinando fiori e foglie di stagione, come bosso, edera, tasso e abete. Anche se ogni tanto possiamo chiedere dei piccoli aiuti a fiori e piante che vengono da fuori, come i delphinium giganti, le moluccelle verde lime, gli amarillis striati, i ranuncoli, gli anemoni e gli Helleborus niger. Le ortensie essiccate sono tra le mie migliori amiche verdi per Natale, grazie al loro colore e al volume che offrono, senza scordare che non appassiscono in modo poco elegante.Non ci sono regole su quali fiori usare. Scegliete quelli ai quali siete più affezionati, a patto di riuscire a creare una combinazione di forme e colori armonica e piacevole.

Avete un camino o una mensola sotto una finestra?Potreste realizzare una forma morbida e sinuosa ritagliando della spugna secondo la forma che desiderate, per poi riempirla di foglie, bacche e fiori colorati. L’Eucalyptus cinerea ha delle foglie del colore migliore per questo periodo, inoltre, hanno un profumo intenso, anche quando sono ormai secche. Se preferite altre tonalità di verde, l’edera variegata o verde può fornirvi un’ottima alternativa. Tutta la composizione deve essere uniforme, senza spazi vuoti, avendo cura di disporre le parti più alte sul retro e sui lati e quelle più corte al centro, creando un effetto cascata con le parti terminali che scendono a cascata sul davanti.

Di seguito un piccolo elenco di fiori e foglie che si possono utilizzare per creare cornici, ghirlande e addobbi in armonia con la natura:

  • eucalipto;
  • edera variegata e non;
  • ruscus, nelle diverse varietà;
  • pittosporum;
  • eryngium;
  • rose per le bacche.

Per creare un’atmosfera festosa in un ambiente caldo e accogliente, usate rami di conifere, agrifoglio e lunghi tralci di edera, insieme a rami secchi di alberi per ottenere una natura morta il più realistico possibile.

Nel realizzare di un decoro natalizio, come la ghirlanda, si consiglia, di iniziare con solo due o tre dei componenti scelti, per poi aggiungere gli altri, man mano che si procede:ad esempio, rami di abete di diverse forme e varietà, rametti di betulla, bacche di leccio e pepe rosa in grani.

Classicamente, a Natale è un trionfo di “stelle di Natale”: quest’anno si conferma la tendenza?

natale 2020 green calycanthusSe desiderate una decorazione alternativa per la casa, potreste provare ad utilizzare delle brocche di forme e dimensioni diverse, da disporre sul tavolo da pranzo o in un ingresso, colme di tulipani, di anemoni ed hellebori bianchi. In alternativa, create un’alternanza di candele e fiori di altezze diverse. La luce delle candele e i colori daranno un tocco magico.

Per le ghirlande usante non solo fiori e foglie freschi ma anche quelli essiccati di buona qualità, come le ortensie.

Se siete amanti assoluti dei fiori freschi, potreste riempire dei cesti in vimini con giacinti o narcisi, coprendo il terreno con del muschio fresco, punteggiando il tutto con dei ramoscelli, per aggiungere struttura e colore alla composizione.

La cosa che più importa è portare il verde in casa. Evitate di acquistare un sacco di cose luccicanti e scintillanti che in breve tempo finiranno nella spazzatura.

Quali altre piante possiamo regalare per essere più originali?

Sicuramente tra i regali verdi che non possono mancare troviamo la rosa di Natale o Helleborus, in tutte le sue varietà, il Calycanthus, una Camelia sasanqua, un Agrifoglio o dei vasi con bulbi di narcisi, giacinti e Hippeastrum.

Frutta di Natale, i consigli

E a tavola, quali frutti/ortaggi/verdure possono essere serviti per dare un segnale di “legame col territorio”? Ad esempio, melograno, melone, agrumi, castagna e qualche idea di preparazione.

Infine non dobbiamo dimenticare gli spunti per la cucina dal giardino.

Il melograno è la tipica pianta della macchia mediterranea che alla fine dell’autunno, inizio dell’inverno, offre i suoi frutti molto belli e colorati, utili anche in cucina per preparare torte e succhi.

Il mirtillo, usato come marmellata, è il tipico frutto che si trova dagli Appennini alle Alpi, e che evoca subito il suo forte legame con il territorio. Fresco o in marmellate e composte per fare torte sane e golose.

La castagna e la zucca, sono due frutti della tradizione contadina, sempre attuali, che ricordano subito la loro provenienza. La zucca prima e la castagna dopo sono fonte infinita di ispirazione in cucina per la preparazione di moltissimi piatti: tortelli, gnocchi, passate di zucca e castagnaccio ne sono solo pochi esempi.

Lascia un commento

0