Il filadelfo (Philadelphus) è un arbusto da fiore molto rustico, dal profumo delizioso e inebriante simile all’arancio (infatti viene chiamato comunemente falso arancio), non molto diffuso nei nostri giardini o almeno non popolare come meriterebbe di essere.

È una pianta particolarmente indicata per realizzare siepi divisorie, aiuole a bassa manutenzione e bordure miste, magari posta vicino a passaggi e camminamenti, così sfiorandola se ne apprezzano da vicino i fiori e il profumo. Viene spesso utilizzata anche in giardino come esemplare singolo o, ad esempio, come sfondo per un’aiuola di rose antiche.

E’ una pianta che si adatta bene ai diversi climi continentali e temperati delle nostre latitudini. In natura la si può trovare sulle pendici delle montagne o nelle siepi di campagna. E’ molto diffusa nei diversi continenti: dalla Cina al Messico, dall’Oregon alla California in USA, dall’Australia alla Nuova Zelanda. In Europa il Philadelphus coronarius o “fior d’angelo” si può incontrare ai piedi delle catene montuose, dall’Italia all’Austria, oltre che nelle campagne inglesi dove è abbastanza diffuso. Si riproduce per seme (specie botaniche) se si è dei giardinieri esperti o dei pazienti appassionati di giardinaggio. Se, invece, si ha minore pazienza e si cerca una rispondenza esatta tra la pianta madre e la nuova piantina, si deve procedere per mezzo di talee semi legnose. Quest’ultimo è un metodo molto comune tra i vivaisti (per ibridi e cultivar).

il filadelfo (philadelphus), profumo di “falso arancio”Il genere Philadelphus  appartiene alla della famiglia delle Hydrangeaceae. Comprende annovera oltre 70 specie di arbusti decidui, di aspetto a volte leggermente ricadente, dimensioni abbastanza contenute e altezza variabile tra i 1 e i 5 metri. Questo arbusto fiorisce alla fine della primavera, tra maggio e giugno. Ha foglie ovate e opposte di colore verde acceso, solcate da nervature in evidenza. I fiori hanno la forma di un calice, con 4 petali. Possono essere semplici o doppi, singoli o raccolti in cime, racemi o pannocchie. In genere il loro colore è bianco candido, talvolta sono colorati vivacemente alla base.

Anche le foglie di filadelfo – come i fiori – in alcune cultivar possono essere variegate, nei toni più tenui o viceversa brillanti e decorativi del giallo. Tra i Philadelphus a foglia variegata troviamo:

  • Philadelphus coronarius “Variegatus”,
  • Philadelphus coronarius “Aureus”,
  • Philadelphus “Yellow Cab” ,
  • Philadelphus “Innocence”.

Molte delle varietà disponibili oggi derivano dall’opera meritoria di Monsieur Victor Lemoine, un vivaista francese che nella seconda metà dell’800 iniziò a sperimentare nuovi ibridi e caratteri dando il via alla gamma infinita di nuance e forme che ora possiamo trovare nei vivai, tra cui:

  • Philadelphus  “Lemoinei”,
  • Philadelphus “Sybille”,
  • Philadelphus “Avalanche”,
  • Philadelphus “Conquette”,
  • Philadelphus “Virginale”,
  • Philadelphus  “Belle Etoile”,
  • Philadelphus “Etoile Rose”,
  • PhiladelphusNorma“, 
  • Philadelphus “Bicolore”,
  • Philadelphus “Manteau d’Hermine”,
  • Philadelphus “Frosty Morn”.

Il periodo da preferire per la messa a dimora di questi arbusti è l’autunno, in ottobre, oppure il mese di marzo. Tuttavia, per le piante coltivate in vaso e ben affrancate con le radici, si può effettuare la piantagione in ogni periodo dell’anno, eccetto i mesi con le temperature più estreme. Il Philadelphus predilige una posizione di mezza ombra o riparata dal sole almeno per metà giornata, con terreno leggero, ben drenato e ricco di sostanza organica. L’irrigazione deve essere moderata per le piante adulte. Per le nuove piante appena messe a dimora si suggerisce di bagnare regolarmente, con quantità di acqua adeguate alla grandezza della nuova pianta e dal tipo di terreno. In questo modo si aiuta la giovane pianta nell’attecchimento.

Si consiglia di effettuare una concimazione organica durante la stagione fredda e di somministrare ulteriore concime al momento della ripresa vegetativa per stimolare la crescita di nuova vegetazione e la produzione di una generosa fioritura.

Philadelphus si adattano a tutti i terreni purché ben drenati, meglio se leggermente acidi, alcalini o neutri. In vaso è meglio aggiungere del gesso, dell’argilla, della sabbia. Per le zone più calde il Filadelfo mexicanus è probabilmente la scelta migliore; nei climi miti è l’unica specie sempreverde. A fine primavera e a fine inverno è consigliabile stendere alla base della pianta dello stallatico ben maturo.

Philadelphus hanno bisogno di una potatura annuale subito dopo la fioritura, per stimolare l’emissione di nuova vegetazione nell’anno successivo. Occorre rimuovere regolarmente parte dei rami più vecchi e danneggiati dalla base del fusto, per rinvigorire la pianta e ricompattarne la crescita, favorendo la circolazione dell’aria e della luce tra i rami, per rinforzare i nuovi germogli e quindi i fiori.

 

Non tutte le piante si comportano allo stesso modo in un parco o in giardino. Alcune specie sono più resistenti, altre più delicate. Almeno per i primi tempi, se non vi sentite troppo sicuri nella cura del vostro Philadelphus, cercate l’aiuto di un giardiniere professionista esperto per prendersi cura del vostro giardino o del vostro terrazzo.

Se state cercando dei Philadelphus, anche insoliti, per il vostro parco, giardino o terrazzo, per dare colore, forma e struttura ai vostri ambienti, contattatemi. Insieme potremo capire i vostri desideri. Vedremo se il vostro spazio verde sia il posto migliore per coltivare con successo dei Philadelphus e quali saranno le condizioni per una crescita ottimale. Posso aiutarvi ad acquistarne uno, a crescerlo e a prendervene cura, in modo che prosperi e contribuisca a creare un ambiente sano e piacevole.

A questo punto, non vi resta che selezionare con cura quello che preferite, comprarlo, piantarlo e condividere con noi le vostre esperienze verdi, lasciando un commento sul mio sito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi saperne di più?

Richiedi il migliore servizio per il tuo giardino!

Richiedi una consulenza
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Ti serve aiuto?