Musella lasiocarpa – Chinese dwarf banana, golden lotus banana or Chinese yellow banana

Un sempreverde dal tocco esotico per interno o esterno.

La Musella lasiocarpa è una pianta perenne, sempreverde. E’ un parente stretto del banano. Se ne distingue per il suo portamento compatto e per la sua fioritura molto originale, di un bel colore giallo, che può durare diversi mesi. 

Questa pianta, relativamente rustica, mantiene le foglie secche sul fusto, formando nel tempo bellissimi cespi dal fogliame opulento, resistenti al vento, al freddo e ai terreni anche asciutti. Si coltiva senza difficoltà in grandi contenitori, come pianta da interno o all’esterno. Offre un ottimo spunto per costruire il vostro angolo tropicale in interno o per dare un tocco esotico al giardino. 

 Ama i terreni fertili, freschi, ben drenati. Si adatta con facilità a luoghi esposti a pieno sole o a mezz’ombra. 

Prodotto disponibile  (guarda le condizioni di spedizione / vendita)

45,0060,00

Svuota

Guarda le condizioni di spedizione / vendita

La Musella lasiocarpa, conosciuta anche con il nome di banana Golden Lotus, è un must per chi desidera avere un giardino in stile giungla, grazie alle sue grandi foglie erette, a forma di paletta. Si coltiva facilmente in pieno sole e a mezz’ombra, in un terreno con un buon drenaggio, capace di mantenere l’umidità.  

Se riuscirete ad avere la giusta combinazione per la sua crescita, la Musella lasiocarpa ve ne sarà riconoscente. Una volta adulto, lo stelo più grande produce uno splendido fiore, di colore giallo brillante che può persistere sulla pianta fino a sei mesi. E’ un eccellente scelta se avete a disposizione uno spazio ristretto, poiché la Musella lasiocarpa rimane compatta. Raramente la pianta raggiunge un’altezza superiore ai 150 cm. Per i mesi freddi dell’inverno, meglio offrirle una protezione dal gelo. Predilige terreni, sciolti, leggeri, ricchi di sostanza organica, che trattengono l’umidità.  

La Musella lasiocarpa ha uno stretto legame di parentela con i generi Musa ed Ensete. È originaria delle aree montuose della provincia dello Yunnan, in Cina. La pianta ha la caratteristica di avere, a maturità, uno pseudo gambo, dalla forma conica, simile a un tronco. Le foglie sono di colore grigio-verde, dal singolare aspetto simile ad una paletta, erette. Ogni pianta, in genere produce 2-3 fiori, simili a quelli del loto, di colore giallo, che crescono eretti dalla sommità dello stelo. 

I giardinieri esperti coltivano questa pianta, in giardino o in interno, non per i suoi frutti, di solito piccoli e non commestibili, ma per il decoro che offrono i suoi fiori e, in misura minore, per il fogliame. Le foglie sono coriacee, larghe, dalla forma di lancia. I fiori sbocciano per tutta l’estate. Ogni infiorescenza, che appare simile ad una pannocchia, è costituita da un grappolo di fiori tubolari, gialli. I suoi fiori assomigliano a quelli del loto appena prima della fioritura, da qui il nome comune di Banana dorata del loto. I fiori compaiono per la prima volta non prima del secondo anno di crescita della pianta e, successivamente, ogni anno. I fiori ricordano anche quelli che si trovano sulla Protea cynaroides. Ai fiori seguono frutti non commestibili, di dimensioni contenute. In mancanza delle condizioni colturali adeguate difficilmente la pianta riesce a fruttificare. 

Apprezzata dai giardinieri esperti per il suo aspetto inconsueto e per le dimensioni ed il colore dei fiori. Ha una crescita contenuta. Se state cercando una pianta per avere un tocco tropicale nel vostro giardino di città, in un interno o in un giardino d’inverno, la Musella lasiocarpa è la pianta ideale.   

Molto originale che non può mancare per decorare un grande salone in interno o una sala riunioni in ufficio. Semplice da coltivare. Il prezzo per una giovane pianta è ampiamente giustificato dall’unicità di questi prodigi della natura. Al contrario, il costo di manutenzione è davvero esiguo. 

Nome latino

Musella lasiocarpa

Fornitura in vaso da

9 litri e 15 litri

Colore Fiore

Giallo

Rusticità

Si

Profumata

No

Periodo fioritura

Giugno-Luglio

Altezza di crescita

2 metri

Esposizione

Sole e mezz’ombra

Resistenza al freddo

Si

La Musella lasiocarpa per una crescita ottimale preferisce un terreno ricco di sostanze organiche, mediamente umido e ben drenato, con una buona esposizione alla luce del sole. Le piante tollerano e, spesso apprezzano, l’ombra parziale o la luce solare filtrata durante la calura del giorno. Per ottenere una pianta sana, con una vegetazione rigogliosa, è consigliato mantenere il terreno costantemente umido, mai bagnato evitando che si asciughi completamente. Meglio coprire adeguatamente il terreno attorno alla pianta con uno strato di pacciamatura in modo che il gelo non possa danneggiare le radici. 

Le piante dovrebbero essere concimate regolarmente durante la stagione di crescita. Per avere una pianta con le foglie intere, prive di tagli e bruciature, meglio collocarla in un luogo protetto dai venti dominanti. Se vivete in una regione che non ha le caratteristiche ideali per la coltivazione in piena terra della Musella lasiocarpa, meglio piantarla in contenitori di dimensioni adeguate, utilizzando un terriccio professionale premiscelato, ben drenato.  

Sia in piena terra che in vaso, il terreno deve essere mantenuto costantemente umido ma mai bagnato. Durante la stagione fredda, è consigliabile riparare i vasi in ambiente protetto (serre, giardini d’inverno, ecc.) in autunno, prima delle prime gelate. I contenitori possono anche essere ritirati in una stanza soleggiata, riducendo l’umidità del substrato. Un’altra opzione è quella di tagliare tutte le foglie in autunno e disporre i contenitori in un angolo fresco e al riparo dal gelo, anche in un seminterrato, fornendo solo l’umidità necessaria alla pianta per la sopravvivenza, in inverno per evitare che il terreno si secchi completamente.  

La Musella lasiocarpa richiede una bassa manutenzione. 

Per la riproduzione della Musella lasiocarpa è sufficiente staccare i nuovi polloni basali per sviluppare nuove piante. 

Anche se sopporta bene le basse temperature, per proteggerla al meglio, è consigliato coltivarla in luoghi con climi miti, dove le temperature non scendono in modo eccessivo e per lunghi periodi. In interno è possibile ottenere esemplari dal fogliame di colori brillanti con le dovute attenzioni. Questa pianta regala grandi soddisfazioni come pianta d’appartamento o pianta da giardino, a patto che si abbiano le condizioni di luce e temperatura corrette. 

La pianta è’ abbastanza resistente al freddo ma la sua vegetazione, se le temperature si avvicinano allo zero, può essere danneggiata. Ma non preoccupatevi, non appena il clima tornerà mite, spunteranno le nuove foglie. 

 

La Musella lasiocarpa, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Musaceae, originaria delle zone montuose fino a 2.500 mt. di altezza della provincia dello Yunnan, in Cina, e del Vietnam. Questa specie è molto rara nel suo habitat naturale e sopravvive grazie alla coltivazione in giardini e vivai. 

È una pianta perenne, con rizomi tuberosi. È simile ad una piccola banana, che raggiunge a stento i 2 metri di altezza. Ha pregi innegabili quali, la grande dote di ornamento, la rusticità e la velocità di crescita. Un seme germinato in primavera può formare una pianta di 1,50 m. in estate. Le foglie sono abbastanza grandi, più fibrose e resistenti di quelle dei banani, di colore verde bluastro. La fioritura può durare da 6 mesi a un anno sulla pianta. È una pianta solida e persistente in zone a clima mite. 

La Musella lasiocarpa si usa in gruppi o come singolo esemplare, in vasi o in piena terra, in giardino, in terrazzo o come pianta da appartamento. Può essere coltivata con successo con le canne, le arance, o piante con il fogliame variegato. Se impiegata sui terrazzi, da sola è un eccellente ornamento se messa a dimora in un grande contenitore. In inverno la si può riparare in una serra fredda o in un luogo molto luminoso. Sia in giardino che in terrazzo si associa con successo con oleandri, agrumi, Myrceugenia apiculata, mimosa o Strelitzia reginae. 

Nuovi steli emergono vigorosamente e rapidamente dal terreno in primavera, spesso accompagnati da nuovi polloni. La pianta resiste fino a -12°C, e forse anche di più. Si consiglia di pulire la pianta in primavera, una volta passate le gelate. 

Il momento migliore per piantare questi arbusti va da marzo a maggio. Può perdere spesso le foglie in inverno, per mancanza di luce. Se alcune foglie cambiano colore in inverno, questo non influenza la salute della pianta.  

Dopo la fioritura e la fruttificazione la pianta tende a deperire ma dai rizomi nel terreno crescono nuove piante. Questo processo si ripete con regolarità nel corso degli anni. 

La Musella lasiocarpa, generalmente, non è soggetta a particolari patologie ma può essere attaccata da parassiti come il ragnetto rosso, gli afidi e le cocciniglie, specialmente se coltivata in serra o in ambiente chiuso. 

La Musella lasiocarpa in un giardino a Firenze o in centro a Milano difficilmente può essere considerata una pianta invasiva.  

Queste piante sono utilizzate da giardinieri esperti e da paesaggisti preparati a scopo ornamentale, per il colore dei fiori e delle foglie.  

La Musella lasiocarpa è una delle piante migliori che potete scegliere se volete creare un piccolo giardino esotico nel vostro spazio verde o terrazzo, insieme ad altre piante simili ma resistenti al freddo. 

Pianta ideale da crescere lungo un muro, protetto dai venti freddi, oppure in cortili interni di palazzi di città, dove la luce è filtrata ma si crea un microclima ideale. Indicata anche per la coltivazione in vaso per terrazzi, a patto che sia protetta dal sole e dal vento o per giardini d’inverno e serre. 

Provate ad acquistarne una online da coltivare come pianta da appartamento, ne sarete stupiti! 

Per la messa a dimora delle nuove piante, il mio consiglio è quello di acquistare giovani esemplari, dal costo contenuto, che si adattano molto bene ai nuovi ambienti. Il prezzo da pagare per questa singolare Musella lasiocarpa è davvero risibile, rispetto alle grandi soddisfazioni che può regalare.  

Non resta che trovare un posto dove metterla a dimora nel vostro giardino, giardino d’inverno, in interno o in terrazzo! 

 

Per servizio di Giardinaggio: contattami subito

Avete bisogno di manutenzione dei vostri spazi verdi? Avete problemi con il vostro giardino? Il vostro impianto di irrigazione va rifatto? Volete rendere il luogo in cui ogni giorno si passa gran parte del tempo più vivibile con uno spazio verde? Volete realizzare e curare un piccolo orto urbano? Richiedete il mio aiuto.

Contattatemi e sarete ricontattati al più presto. Studierò al meglio il vostro
caso e le vostre esigenze.

Contattami
×

Powered by WhatsApp Chat

× Ti serve aiuto?