5 buone ragioni per crescere l’Achillea nel Vostro giardino

 In piante e fiori del giardino

Ci sono molte piante semplici da coltivare che possono far apparire il vostro giardino come una tavolozza, ricca di fiori e colori. L’Achillea è sicuramente una di queste. E’ una fonte inesauribile di ispirazione anche per costruire un giardino secondo le regole della permacultura. Inoltre, è un’erba medicinale molto preziosa e dalla innumerevoli proprietà. Utilizzata nella medicina alternativa per la cura di un gran numero di affezioni, come raffreddore, tosse, mal di denti, e molto altro ancora. I suoi fiori e foglie sono ricchi di polifenoli e flavonoidi. Nota anche come herba militaris, erba del soldato, millefoglio, erba dei tagli, sanguinella, tutti nomi che ne ricordano le prodigiose proprietà emostatiche.

Una leggenda narra che la madre di Achille, Teti, lo immergesse nel fiume Stige per renderlo invulnerabile. Una variante della stessa, racconta che la madre immerse Achille in una vasca contenente un’infusione di Achillea. Questa lo avrebbe protetto dalle perdite di sangue su tutto il corpo, tranne che per il tallone per il quale lo sosteneva.

Achillea, cura e coltivazione

achilleaIl genere Achillea appartiene alla famiglia delle Asteraceae, conta oltre cento specie diverse. Tra queste alcune fanno parte della flora spontanea italiana. Queste specie le possiamo dividere in due sotto gruppi: al primo appartengono le piante che hanno infiorescenze con capolini composti da 3 a 5 fiori, tra cui l’Achillea millefolium; al secondo gruppo appartengono le piante con capolini composti da 6 a 20 fiori, tra cui l’Achillea Umbellata. L’Achillea ha altezze di crescita variabile dai 30 agli 80 centimetri, in base a specie e varietà.

L’Achillea cresce bene in terreni poveri, ben drenati, talvolta sabbiosi ma anche argillosi. La povertà del suolo viene ben tollerata dalla pianta, a condizione che sia ben drenato e privo di ristagni idrici. Questi ultimi potrebbero esserle molto pericolosi. Tollera bene estati calde, occasionalmente siccitose. La sua posizione preferita in giardino è in pieno sole. Se messa a dimora in posizioni ombreggiate o in terreni ricchi, gli steli che portano i fiori tendono a piegarsi verso il sole o verso il basso.

Se cresciuta come pianta ornamentale in giardino, meglio ripararla dai venti forti. Per mantenere la pianta compatta e con un buon portamento, meglio recidere gli steli più lunghi prima della fioritura. Dopo la prima fioritura si suggerisce di recidere i fiori appassiti per riordinare la pianta e stimolarla a produrre nuovi boccioli da fiore. Per avere piante con vegetazione sempre fresca e vigorosa, dopo la fioritura si può tagliare la vegetazione vicino alle foglie più basse.

Ogni due o tre anni, le piante adulte, possono essere divise per mantenerne la vitalità tipica delle giovani piante. A seconda delle varietà, l’Achillea si propaga per mezzo dei propri rizomi oppure per seme. Alcune varietà tendono facilmente a naturalizzarsi e ad espandersi, se non vengono controllate. Le sue radici sono profonde e fibrose, adatte ad assorbire l’acqua da terreni poveri e asciutti.

È facile raccoglierne i semi dopo che i fiori sono seccati, per poi seminarli in giardino.

Può essere soggetta ad attacchi di afidi o, in presenza di umidità eccessiva, di marciumi radicali o di patologie fungine quali oidio o ruggine.

Achillea, la pianta ideale per un giardino naturale

L’Achillea è una pianta perenne, con una lunga fioritura, con capolini di fiori schiacciati, sui quali si posano facilmente, farfalle, api e insetti pronubi in cerca di polline. I giardinieri esperti adorano questa pianta perché necessita di poca acqua, richiede una bassa manutenzione e tollera anche terreni argillosi talvolta pesanti. Per farla fiorire per tutta l’estate abbiate la cura di recidere i fiori appassiti.

Nella progettazione dei giardini si usa l’Achillea quando si ha bisogno di una pianta perenne, facile da coltivare, con una fioritura che si protrae nella stagione. I numerosi colori dei fiori delle diverse varietà aiutano nella creazione di accostamenti con altre piante. La maggior parte fiorisce nei toni del giallo, del bianco, del rosa e del salmone. L’Achillea aggiunge un elemento verticale se inserita in aiuole o bordure con altre piante perenni.

Se associata a graminacee o altre perenni con steli sottili, l’Achillea crea un contrasto evidente, che da struttura alla composizione. Il giallo dell’Achillea crea un piacevole contrasto con la leggerezza della Stipa verde dorata e con il viola dei fiori della Salvia. La sua fioritura cambia con il passare dei giorni, i toni dei colori si attenuano con dolcezza, mantenendo vivo l’interesse di chi visita il giardino. I suoi fiori possono essere usati in composizioni di fiori recisi.

L’Achillea può essere l’arma segreta per un abile giardiniere, all’interno di un giardino di piante perenni: richiede poca acqua, bassa manutenzione ma garantisce una lunga e colorata fioritura se avrete poche ma attente cure per lei.

Il suo fogliame leggero, morbido e, in genere, di colore verde grigio, offre uno sfondo piacevole per i molti fiori colorati  usati per creare aiuole e bordure fiorite in giardino.

L’Achillea si presta bene anche alla coltivazione in vaso, insieme ad altre fioriture poco esigenti come lei. Abbiate cura di sceglierle le compagne di viaggio migliori per esigenze ma anche per forma e colore.

Ideale per creare giardini naturali, giardini rocciosi, giardini informali o giardini in zone di mare.

Ecco 5 motivi per crescere l’Achillea in giardino

  1. Accumula sostanze nutrienti nelle fibre.

Le sue radici profonde estraggono magnesio, potassio e calcio dal terreno. Secondo alcuni, riesce ad accumulare anche fosforo e rame. Quindi, pacciamare le aiuole con Achillea tagliata, da al terreno nutrienti utili alle piante. Avrete così piante sane e rigogliose. Se coltivata sotto gli alberi da frutto, l’Achillea li aiuta nel migliorarne la qualità dei frutti prodotti. Se impiegata come pacciamatura o aggiunta al compost ne aumenta i nutrienti presenti. La sua presenza nelle aiuole del giardino serve a costruire una migliore struttura del terreno, a frammentare il suolo troppo compatto con le robuste radici e ad attirare gli insetti utili.

  1. Attrae insetti e impollinatori benefici.

I fiori bianchi, gialli o rosa attirano molti impollinatori diversi. Questi preferiscono i fiori a forma di ombrello per la raccolta del nettare, dove è più facile fermarsi. Molti insetti benefici trovano un habitat ideale per il ricovero delle uova o per passare l’inverno nelle foglie di Achillea.

  1. Offre una buona copertura naturale per il terreno.

Se lasciata indisturbata, l’Achillea cresce, producendo fiori per tutta l’estate. Se tagliata più volte nel corso dell’anno, offre una buona alternativa come copertura naturale per il terreno. Tollera piuttosto bene il calpestio leggero, anche se in questo modo non fiorisce. Ma gli insetti utili, traggono ancora beneficio dalle sue foglie.

  1. Ha usi terapeutici.

Il fiore e le parti superiori della foglia e del fusto hanno molti usi nella medicina naturale. Il che rende l’Achillea un’erba importante da avere in un giardino officinale. Una tisana di Achillea può aiutare a ridurre la febbre e un impiastro fatto con le sue foglie può ridurre l’infiammazione e il dolore di un livido. E’ utile per rallentare un’emorragia, per curare eritemi, punture di insetti, tagli e ustioni.

  1. E’ commestibile e utile in cucina.

I suoi fiori sono commestibili.La potete usare per dare un effetto colorato ai biscotti fatti in casa. Con i fiori essiccati si creano delle bellissime ghirlande colorate.

Avete ancora dei dubbi se coltivare l’Achillea nel Vostro giardino? Io no.

Alcune varietà di Achillea

Achillea millefolium, diffusa comunemente in Asie ed Europa, è una pianta perenne stolonifera, con foglie strette,  dalla trama molto leggera, con fiori dai piccoli petali rosa o crema, portati su di una testa piatta. Fiorisce alla fine della primavera o all’inizio dell’estate. Di questa ne esistono molte varietà.

Achillea ‘Coronation Gold’ una pianta perenne appariscente,  facile da coltivare, che da eccellenti risultati anche se trascurata. Fiorisce con abbondanza di lunghi, leggeri steli che portano capolini color giallo oro, dalla lunga durata, con delle profumate foglie verde argento.

Achille ‘Moonshine’ pianta sempreverde, molto apprezzata dai giardinieri, per le sue foglie verde grigio e l’abbondanza delle sue fioriture giallo limone. Ingrediente immancabile per creare bordure fiorite miste.

Achillea ‘Walther Funcke’ nelle sue fioriture presenta un mosaico sorprendente di colori, dovuto ai fiori che persistono sulla pianta per un lungo periodo. Le sue foglie hanno un piacevole aroma che unito all’abbondanza della sua fioritura ne fanno una pianta semi sempre verde molto interessante e facile da coltivare.

Lascia un commento

0