Gli artisti del giardino, quali piante rampicanti usare per ottenere il miglior risultato.

 In piante e fiori del giardino

Tra le rampicanti e gli arbusti da parete ci sono alcune delle piante più belle che i giardinieri possono utilizzare per creare scenari mozzafiato in giardino. Per molte di queste il momento migliore per la messa a dimora è proprio l’autunno. Quali possiamo scegliere e come impiegarle per avere il miglior risultato?

Alcune varietà sono molto versatili, resistenti, che ben si adattano a una molteplicità di luoghi e condizioni. In genere, la gran parte di esse riesce a trarre il massimo vantaggio dal microclima che trovano nel luogo dove vengono messe a dimora, anche negli spazi più piccoli. Donano grande fascino anche agli angoli più nascosti del giardino, con le loro cascate di fiori colorati o di foglie lucenti o variegate.

Offrono grandi opportunità di migliorare il giardino o il terrazzo: si appoggiano o si arrampicano su arbusti o alberi già esistenti, coprendoli con fiori e foglie di colori diversi, e oggi, che i giardini tendono ad essere sempre più piccoli, offrono nuove opportunità di trasformare spazi verticali in buone possibilità per far crescere nuove piante.

Se volete ottenere il massimo dalle rampicanti dovrete scegliere piante che riescano a sfruttare al meglio le condizioni nelle quali vivere e i supporti disponibili dove farle crescere. Non possedete pareti libere da decorare con le rampicanti? Potrete sempre costruirvi ottimi supporti di crescita per le rampicanti con archi, recinzioni, tralicci e anche vecchi alberi, dove queste piante riusciranno a crescere e a creare lussureggianti cascate di fiori e foglie.

Le rampicanti disponibili in commercio sono davvero numerose. Cerchiamo di fare una breve selezione di quelle più adatte ad ogni specifica situazione.

Piante per pareti

Le pareti, che siano interne o esterne all’abitazione, di confine oppure solo di divisione sono un’ottima opportunità per decorare un giardino, un terrazzo o un parco con piante rampicanti o arbusti ricadenti. E’ importante conoscere il loro orientamento rispetto ai punti cardinali per selezionare al meglio la pianta da utilizzare. Una parete ben soleggiata, con una buona esposizione a Sud, saprà ospitare rampicanti dalla fioritura generosa e anche più delicate, che in altre parti del giardino potrebbero essere danneggiate dal freddo dell’inverno.

Se ben costruite, le pareti, in genere, necessitano di poca manutenzione e possono ospitare robusti supporti anche per le rampicanti più vigorose. Su di esse possono essere formate, con grande pazienza ed abilità, arbusti, frutti e rampicanti di ogni tipo, anche quelli dalla crescita più vigorosa. Potrete decorarle con grigliati o fili sui quali guidare le piante oppure usare rampicanti con radici avventizie che non necessitano di altri supporti per crescere. Alla base di un muro ben esposto, spesso, il terreno risulta essere più asciutto che in altre parti del giardino. Ricordatevelo sempre.

Rampicanti da sole:

  • Rosa banksiae ‘Lutea’, una rosa quasi senza spine, sempre verde, che fiorisce abbondantemente in primavera con una generosa cascata di fiori doppi gialli. Sulle colline intorno a Firenze, tra Fiesole e Scandicci, o nelle colline del Chianti, è una presenza abituale, usata per decorare grandi pareti in sasso, specie nelle ville signorili o nelle case di campagna. Non manca di fare la sua comparsa anche nei piccoli cortili di città.
  • Campsis grandiflora, una rampicante con le radici avventizie per aggrapparsi alla parete, dalle foglie caduche, indicata per grandi spazi esposti a Sud. Fiorisce con spettacolari tromboncini arancioni o rossi, riuniti in ciuffi al termine dei rami, in estate. Molto apprezzata dagli insetti impollinatori. Facile da trovarsi nelle case di campagna. Richiede una manutenzione molto limitata, volta solo a contenere la sua vigoria.
  • Lonicera calcarata, è una rampicante semi decidua, che produce fiori profumati in estate, che dal color crema passano al rosso con il trascorrere dei giorni. E’ consigliata per ampi spazi, data la sua crescita generosa.

Rampicanti da ombra

  • Rosa ‘Madame Alfred Carriere’, una rosa facile da coltivare, dall’aspetto delicato ma che, al contrario, è resistente e necessita di robusti supporti per sostenere la sua folta vegetazione. Fiorisce con fiori doppi, dal colore rosa pallido e dal profumo delicato. Impreziosisce con semplicità pareti in pietra di case di campagna o angoli di moderni terrazzi.
  • Schizophragma integrifolium, arbusto rampicante con radici avventizie, che gli permettono di salire sulle pareti senza supporti ulteriori. Perde le foglie nella stagione fredda. Si decora in estate con fiori bianchi quasi scomposti dai grandi petali. Appartiene alla famiglia delle Hydrangee. In Italia, è considerata più un arbusto che un vero e proprio rampicante. Ha una crescita lenta, a maturità, mantiene una dimensione contenuta. Per questo motivo, è adatta anche alla coltivazione in vaso.
  • Berberidopsis corallina, anche questo, è un arbusto rampicante, che mantiene le foglie in inverno. Necessita di essere messo a dimora in luoghi riparati dal caldo intenso e dai raggi diretti del sole. I suoi rami ricadenti hanno foglie leggermente tondeggianti.  In estate, produce una gran quantità di fiori, dal colore rosso, riuniti in mazzetti. Al termine della fioritura, la pianta si decora di piccole bacche rosa.
  • Lapageria rosea, una delle rampicanti più interessanti, fiorisce con fiori cerulei, con colori dal bianco, al rosa, al rosso. Proviene dal Cile, dove è considerato il fiore nazionale. E’ una rampicante sempreverde, che per svilupparsi correttamente, necessita di suoli acidi, ben drenati e posizioni riparate. Indicata per la coltivazione in ampi contenitori, che consentono di riparala durante la stagione fredda, se possibile e necessario. Più adatta alle zone con clima temperato.

Piante per grigliati e tralicci

Grigliati o steccati in legno o in metallo sono un ottimo supporto da fissare a delle pareti spoglie. Questi possono essere molto belli e decorativi da soli ma, spesso, sono fatti per essere ornati da piante rampicanti di ogni tipo. Nei piccoli cortili o terrazzi, la necessità di porre la massima attenzione ad ogni particolare è un imperativo al quale non si può rinunciare. In questi casi dovete fare attenzione a scegliere piante che non siano né troppo vigorose né eccessivamente forti da danneggiare le strutture.

I grigliati sono costruiti principalmente per le piante ma anche per schermare gli spazi dagli sguardi indesiderati. Evitate con cura di danneggiarli. Allo stesso modo, necessitano di una manutenzione costante nel tempo. Di conseguenza, evitate di usare rampicanti troppo invadenti che negli anni a venire impediscano di mantenere il legno o il metallo delle strutture.

Spesso, il colore di queste strutture viene sottovalutato ma non dovrebbe essere così. Un colore scuro tenderà a valorizzare il colore di fiori e foglie dei rampicanti che accoglieranno.

Rampicanti da sole:

  • Jasminum officinale ‘Devon Cream’, una pianta decidua, con insoliti fiori color crema e dall’intenso profumo dolce. Può essere usato anche in vaso, con buoni risultati.
  • Clematis ‘Huldine’, appartenente all’ampia famiglia delle Clematidi, a foglia caduca, con una vigorosa fioritura di fiori bianchi, indicata per coprire alte recinzioni.
  • Solanum laxum ‘Coldham’, rampicante sempreverde, con piccole foglie color verde acceso e dai fiori in grappoli, di un pallido blu e dal cuore giallo. Necessita di essere riparato dalle basse temperature invernali e dalle gelate tardive in primavera.

Rampicanti da ombra:

  • Jasminum nudiflorum, ottima pianta rampicante facilmente utilizzabile per seguire fili per la copertura di intere pareti. Fiorisce in giallo durante l’inverno.
  • Rosa ‘Mortimer Sackler’, una rosa non molto vigorosa, contrariamente alla gran parte delle rose, cresce bene in condizioni di ombra. Si decora, alla fioritura, con fiori dal colore rosa pallido e con un delicato profumo. I suoi steli sono quasi completamente privi di spine.
  • Chaenomeles speciosa ‘Nivalis’, un arbusto generoso, che perde le foglie, dalla fioritura bianca molto scenografica, solo se la potatura viene fatta da mani esperte.

Piante per pergole ed archi

Un altro luogo dove poter crescere una pianta rampicante in giardino, in terrazzo o anche in un ampio viale sono degli archi o delle pergole, dalle forme e dimensioni a vostra scelta. In queste condizioni, i fiori delle rampicanti potranno ricadere liberamente, mostrando tutto il loro splendore e inondando di dolci profumi l’aria circostante. Chi attraversa il viale o siede sotto la pergola, ha a sua disposizione tutto lo splendore di queste fantastiche piante.

Più lo spazio a disposizione è ampio e più potrete scegliere le piante dalla crescita più vigorosa. Fate attenzione con gli archi, piante dall’eccessiva vigoria sovrasteranno in poco tempo tutta la struttura, fino a farla scomparire.

Piante da far crescere sulle pergole:

Rosa ‘New Dawn’, è una grande rosa rampicante,dalle foglie verde scuro e lucide e con fiori doppi, delicatamente profumati, di colore rosa chiaro, che compaiono sulla pianta dall’inizio dell’estate fino al tardo autunno e anche oltre. Preferisce le posizioni soleggiate ma tollera anche i luoghi semi ombreggiati.

Wisteria floribunda f. multijuga ‘Kyushaku’, è uno dei glicini più appariscenti in commercio. Ha fiori profumati dalla forma di pisello, in una delicata tonalità di lilla, con tratti viola più scuri. I grappoli dei fiori di questo glicine giapponese sono più lunghi della media e appaiono sulla pianta insieme alle foglie alla fine della primavera. I suoi fiori bicolori sono molto belli. La pianta creerà una uno scenario sorprendente, se coltivata su una robusta pergola o su un grigliato ancorato ad una parete protetta e soleggiata.

Actinidia deliciosa ‘Jenny’,è una delle poche varietà di kiwi autofertili disponibili in commercio. Ha foglie a forma di cuore con la punta rossa, che sono accompagnate da piccoli fiori bianchi in estate. I frutti sono deliziosi e pronti per essere raccolti tra la fine dell’estate e l’autunno. Per ottenere dei frutti è necessario che la pianta abbia almeno tre anni di età, se riprodotta mediante semina.E’ una rampicante decidua molto vigorosa, che ha bisogno di un luogo riparato e soleggiato. Perfetta per decorare qualsiasi pergolato del vostro giardino. I grappoli di frutta pelosi pendono dalla pergola come preziosi doni della pianta. E’ molto vigorosa per sua natura e richiede potature di contenimento per mantenerla della dimensione desiderata.

Rosa ‘Seagull’, è una rosa rampicante molto vigorosa che può raggiungere facilmente i 6 metri di altezza. Le foglie sono verde chiaro, i fiori singoli o semidoppi, di colore bianco con il centro giallo, profumati, raccolti in piccoli grappoli, che appaiono sulla pianta in estate. Richiede una posizione ben soleggiata e protetta.

Piante da formaresugli archi:

Clematis ‘Lady Bird Johnson’, è un rampicante vigoroso, deciduo, con foglie di colore verde brillante. La fioritura si ha da metà estate all’inizio autunno, con piccoli fiori a forma di tromba dal rosso scuro al viola, ricurvi all’estremità. Gli stami centrali sono di colore dal crema al giallo.

Lathyrus latifolius ‘White Pearl’, introdotto in Europa prima del 1635, è una pianta rampicante perenne che è divenuta popolare nei giardini all’inizio del 1900. I fiori assomigliano a piccole orchidee, con grappoli di fiori bianchi, fiorisce per tutta l’estate, le foglie sono di colore verde-blu. E’ il rampicante ideale per drappeggiare arbusti dalle foglie scure. E’ un’erbacea vigorosa, indicata anche per decorare archi autoportanti, esposti in posizioni ben soleggiate.

Rosa ‘The Pilgrims’, è una varietà di rosa che ha fiori particolarmente belli. I boccioli si aprono per formare gradualmente grandi rosette piatte. Il colore dei fiori è ungiallo tenue molto attraente, i petali sbiadiscono piacevolmente verso i bordi. I fiori hanno un profumo delicato, un perfetto equilibrio tra tè e mirra. Cresce bene in posizioni soleggiate o appena in ombra, è una rosa rifiorente, piuttosto vigorosa. Il suo nome deriva dai pellegrini dei Canterbury Tales di Chaucer.

Un nuovo spunto per il vostro giardino. Non vi resta che provare. Buon giardinaggio.

Lascia un commento

1