Mahonia, un arbusto sempreverde dalle grandi sorprese

Tra gli arbusti sempreverdi da giardino, la Mahonia è, indubbiamente, uno dei più insoliti e meno conosciuti. Nonostante, cresca in tante forme e dimensioni diverse, con fiori di più colori e con così tanti elementi caratteristici interessanti, è relativamente poco utilizzata in giardini, parchi, terrazzi e vasi. Agli inizi degli anni Cinquanta, erano note, principalmente, la Mahonia aquifolium e la Mahonia japonica. Oggi, dopo solo pochi decenni, per i giardinieri più esperti, sono disponibili in commercio  molte più specie e varietà, tra cui la Mahonia x media “Charity”. Alcune di queste sono piante spontanee, altre sono ibridi da giardino, selezionate e coltivate da esperti vivaisti, specializzati nella loro riproduzione e allevamento. Solo in rari casi in orti botanici o con appassionati collezionisti, riuscirete a trovare collezioni di specie e di ibridi da giardino ricche e complete.

La pianta della Mahonia deve il suo nome ad un orticoltore americano della fine del 1700, Bernard McMahon, spesso descritto come il mentore in materia di giardinaggio di Thomas Jefferson. Originaria di molte regioni del pianeta, dall’Asia al Nord America, dall’India Meridionale al Messico, in natura la Mahoni asi trova in habitat molto diversi tra loro. Ognuna di queste piante ha qualità specifiche e utili al luogo in cui si è naturalizzata. Le varietà più diffuse in commercio, derivano da specie originarie del continente asiatico, dove vivevano ai margini delle foreste o al loro interno.

Curiosità per la coltivazione della Mahonia

Le mahonie più grandi, di origine asiatica e i loro ibridi da giardino, hanno un denso e ramificato sistema radicale, che cresce molto bene in un terreno fertile, dal pH acido, neutro o alcalino. Come le loro antenate, vivono bene in ambienti poco soleggiati, con terreni umidi, in estate. Una concimazione regolare durante la stagione vegetativa, l’utilizzo di compost di buona qualità e di una buona pacciamatura durante l’anno, favoriscono una crescita vigorosa della pianta e una luminosa fioritura.

Al contrario, le mahonie originarie del Messico o dalle regioni occidentali del Sud degli Stati Uniti, prosperano meglio in luoghi più asciutti, con terreni ben drenati e con una buona esposizione alla luce del sole.

La gran parte delle mahonie reagiscono bene a potature vigorose ma non per tutte valgono le stesse regole. Si consiglia di effettuare la potatura, per tutte le varietà, dopo la fioritura per stimolare la crescita di nuova vegetazione, dalle foglie fresche e lucenti.

Se vi appassiona la selezione delle piante per il vostro giardino, potreste creare aiuole o angoli sempreverdi mettendo insieme Mahonia, Hellebori, Berberis Viburni. In una fredda giornata d’inverno, magari con la neve, avrete, di sicuro, un effetto unico, con colori caldi.

Mahonia, quale scegliere per il vostro giardino

Potremmo definire la Mahonia come una “tuttofare” o un jolly di parchi, giardini e terrazzi. Grandi, piccole, con fiori arancioni, dalle foglie morbide a quelle pungenti, con fiori gialli, la scelta che si presenta a chi voglia conoscere questa incredibile pianta è molto ampia.  La Mahonia si adatta bene a costruire spazi verdi o a completare angoli altrimenti dimenticati in giardini di tutte le dimensioni, dai più piccoli e raccolti a quelli più grandi. Ha foglie sempreverdi per tutto l’anno, molto interessanti per la forma, il colore e non solo. Nella Mahonia aquifolium queste si presentano con tonalità verde scuro e dalla superficie lucida. In altre, come la Mahonia x wagneri “Pinnacle”, le foglie virano al blu. In altre, il fogliame primaverile si presenta di un bel color rame, oppure, ancora, le foglie più vecchie di piante che crescono in situazioni soleggiate e con poca acqua, in autunno ed in inverno si tingono di rosso acceso o di un viola intenso.

Se state cercando una piccola pianta per un’aiuola dalle dimensioni contenute la Mahonia pumila o la Mahonia nervosa, potrebbero essere quelle giuste per voi. Se, invece, avete uno spazio ombreggiato sotto a degli alberi o cercate un arbusto di grandi dimensioni, anche oltre i tre metri, potreste provare la Mahonia oiwakensis susbsp. lomarii folia. Non dimentichiamo, che alcune varietà hanno fiori dal profumo intenso, che possono dare il benvenuto in una bella giornata invernale di sole .

Le dimensioni e la disposizione delle foglie sulla pianta, specie in quelle dalle dimensioni maggiori come la Mahonia x media, sono molto interessanti per giocare con le forme in giardino. Anche se in alcuni casi, le lunghe ed acuminate spine che si trovano sulle foglie, fanno perdere interesse per queste varietà e specie.

I fiori delle Mahonie sono generalmente di colore giallo e solo in pochi casi, come per la Mahonia gracilipes, si presentano fioriture rosa o rossastre.

La stagione in cui appaiono i fiori è, generalmente, l’inverno, anche se dipende dalla regione dove si trova la pianta. La fioritura persiste anche fino alla primavera. Oppure, sbocciano in autunno e durano tutto l’inverno. Dopo la fioritura, sulla pianta compaiono dei grappoli di piccole bacche di colore blu. Proprio la combinazione di fiori e foglie o di bacche e foglie, rende questa pianta unica per il vostro giardino. Non dimenticate che anche in autunno ed in inverno ci sono insetti ed uccelli in cerca di cibo. Perché non aiutarli con alcune piante di Mahonia in giardino o sul terrazzo?

Mahonie a fioritura invernale:

  • Mahonia japonica: è una delle mahonie coltivate con maggiore semplicità, grazie alla sua grande adattabilità a terreni e condizioni climatiche diverse. Cresce facilmente in terreni poveri, dallo sviluppo veloce, fino a raggiungere i due metri di altezza. Diversamente da quanto può suggerire il suo nome, non è originaria del Giappone ma proviene dai giardini della Cina.
  • Mahonia x wagneri, raggiunge anche i tre metri di altezza. Ha foglie piccole di colore verde-blu. Produce fiori gialli, dal profumo intenso. Ne esistono anche ibridi dalle dimensioni più contenute, come la Mahonia x wagneri “Moseri”.
  • Mahonia pallida, una specie di origine messicana, poco diffusa in commercio ma comunque disponibile nei vivai specializzati. Ha foglie lunghe, di colore verde-blu, con fiori rosa. Per crescere rigogliosa ha bisogno di posizioni soleggiate .

Mahonia a fioritura autunnale:

  • Mahonia x media, un arbusto dalla crescita vigorosa, raggiunge fino ai tre metri di altezza, con foglie grandi dal colore verde lucido. I fiori sono gialli dal profumo intenso. Una delle varietà maggiormente conosciute è la Mahonia x media “Charity”.
  • lomarii folia, nei giardini del Regno Unito, è una delle prime a fiorire in autunno. Originaria della Cina, nella sua crescita raggiunge anche i cinque metri ed oltre. Ha foglie lunghe di colore verde, con lunghe spine sulle punte. I fiori sono profumati e di colore giallo. Nelle zone con clima freddo, meglio coltivarle a ridosso di muri, per proteggere i giovani getti dai danni provocati dal freddo intenso.

Lascia un commento