Nel primo post ispirato alla recente eclissi di sole ad opera della luna ci siamo occupati di teorie e credenze alla base del calendario delle fasi lunari per la pianificazione dei lavori negli orti e in agricoltura. Oggi parleremo invece delle principali raccomandazioni tramandate nei secoli per pianificare ogni attività di coltivazione in funzione del ciclo lunare.

Principali fasi lunari e attività agricole connesse:

Secondo la tradizione consolidata le principali fasi lunari da tenere in considerazione per una corretta coltivazione sono la Luna nuova, la Luna crescente, la Luna piena e la Luna cadente.

Se con la luna nuova si consiglia ad esempio di seminare la cicoria e innestare a spacco pruni e ciliegi, anche con la luna crescente tra le attività consigliate troviamo:

  • la semina di tutte le piante a crescita lenta, di quelle che crescono in altezza e di quelle rampicanti: dei cereali, dei fiori e degli ortaggi da fioritura (pomodori, melanzane, peperoni, cetrioli, zucche e zucchine, fagioli, piselli)
  • il trapianto di piante da fiore e in genere delle piante che si seminano nello stesso periodo
  • la raccolta degli ortaggi da radice (barbabietola, rapa, carota, ravanello), degli ortaggi da frutto e delle piante aromatiche, dei frutti da consumare immediatamente
  • la preparazione di innesti a spacco, la potatura di alberi malati o deboli, il taglio di legna da ardere; vanno invece evitati concimazioni diserbo e trattamenti antiparassitari.

Per il periodo di luna calante la saggezza popolare invece consiglia di:

  • seminare gli ortaggi che devono andare a seme (come finocchio, sedano, cicoria, cavolfiore) e da radice piselli, prezzemolo, basilico ed erbe aromatiche
  • trapiantare gli ortaggi da radice
  • raccogliere la frutta a lunga conservazione e le verdure da bulbo (come patate, cipolla, aglio)
  • sfrondare, potare gli alberi in salute, da frutto e le viti, mietere.
  • vendemmiare e imbottigliare il vino (per evitare un’eccessiva fermentazione)
  • preparare innesti a gemma
  • prelevare le marze

semina-impianto-raccolto-luna-

In presenza di luna piena la cultura popolare raccomanda invece di raccogliere i fiori edibili, le erbe officinali e aromatiche, in quanto conterrebbero il picco dei loro principi attivi; anche in questo periodo come per la luna crescente è raccomandato il raccolto delle varietà che crescono in superficie in altezza e l’impianto di piante da bulbo e tuberi.

Pare inoltre che alcuni momenti del calendario lunare vadano ad influire negativamente sulle attività agricole: ciò avverrebbe proprio in coincidenza di un’eclissi, oppure in concomitanza con i due nodi lunari mensili, quando la luna in fase ascendente o discendente viene a trovarsi in apogeo o perigeo (ossia alla distanza maggiore o minore dalla terra).

Se sei appassionato di orti e orticoltura e ti serve una mano per pianificare o effettuare gli interventi più complessi, contattami per una consulenza sull’orto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi saperne di più?

Richiedi il migliore servizio per il tuo giardino!

Richiedi una consulenza
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Ti serve aiuto?