Chiunque sia stato catturato dal fascino del Ficus lyrata, in inglese Fiddle Leaf fig tree, conosce bene il grande potenziale che questi alberi hanno, per avere una pianta da interno lussureggiante e dalle dimensioni inconsuete. Ne avete acquistata una pianta piccola e vorreste vederla crescere velocemente? Ne avete già una da alcuni anni ma il suo aspetto non vi convince e vorreste che fosse più grande? In questo post imparerete a conoscere meglio questa incredibile pianta e come prendervene cura per farla crescere in salute e con una vegetazione rigogliosa.

Il Ficus lyrata, o Ficus dalla foglia di violino, è una pianta da interno molto apprezzata per le sue generose dimensioni e per le sue foglie molto grandi, con marcate venature, dalla forma che ricordano un violino e che crescono in posizione verticale. È un albero che cresce spontaneamente in natura nelle regioni tropicali dell’Africa, in luoghi con climi caldi e umidi.

Riprodurre le condizioni climatiche della regione d’origine delle piante tropicali, in genere, in ambiente interno è piuttosto impegnativo. È facile avere un ufficio, la hall di hotel, un appartamento con temperature elevate costanti ma non altrettanto facile è ottenere alti livelli di umidità. Malgrado ciò, il Ficus lyrata è una pianta da interno relativamente resistente, che riesce ad adattarsi anche ad un ambiente non perfetto. Può essere impiegato con successo come punto focale in una stanza, in un vaso dalle dimensioni adeguate, dove la pianta può crescere libera in altezza.

Con le enormi foglie verdi ondulate i Ficus lyrata creano in qualsiasi stanza vengano posizionati, un’atmosfera simile ad una giungla tropicale. Nelle regioni d’origine questo albero raggiunge facilmente oltre i 12 metri di altezza. Se coltivato in vaso, in un ambiente chiuso, il suo sviluppo sarà più contenuto e la sua crescita più lenta. Anche se siete così fortunati da avere un ampio spazio, con alti soffitti per coltivarlo con successo, questa pianta da interni può dimostrarsi difficile da mantenere per molti anni. E’ una pianta puntigliosa, sensibile al freddo, che richiede precise condizioni per prosperare in ambiente interno.

Se siete dei neofiti delle piante d’appartamento o credete di avere il pollice nero, il Ficus lyrata potrebbe non essere la vostra pianta ideale. Ma se siete disposti ad offrirle le giuste attenzioni che richiede, otterrete in cambio grandi soddisfazioni e una pianta fuori misura e con grandi foglie verdi.

Alcune curiosità sul Ficus lyrata

E’ curioso sapere che il Ficus lyrata in natura fiorisce e produce frutti in abbondanza. Se coltivato come pianta da appartamento difficilmente vedrete comparire dei fiori e tanto meno i frutti. Se sfogliate delle riviste di moda o fate un giro sui più comuni social media, troverete molte foto in cui compare un Ficus lyrata, lussureggiante e scultoreo, come eccellente elemento d’arredo in appartamenti alla moda o in ambienti di lavoro con accenti green. I Fichi a foglia di violino si adattano bene a quasi tutti gli stili di arredamento. Con le grandi foglie e l’altezza inusuale, creano meravigliosi e stravaganti accenti verdi nell’ambiente.

Dopo averla vista in foto o dal vivo, forse vi piacerebbe coltivarla nella vostra casa o sul luogo di lavoro ma vi starete chiedendo se sarebbe difficile mantenerla in vita e con un bell’aspetto in un luogo con poca illuminazione naturale e se disponete dello spazio sufficiente a farla crescere con una forma armonica.

Quando si acquista una nuova pianta è doloroso, poi, vederla seccare. Avete cercato notizie su come curarla, su cosa fare ma la pianta continua ad appassire e ad avere le foglie gialle che cadono ad una ad una? Evitate di sprecare tempo, energie e denaro. Prima cercate di conoscere la pianta leggendo quanto segue, poi acquistatela.

Etimologia del nome Ficus lyrata

Il nome del genere Ficus deriva dal nome latino di fico e albero di fico. La parola deriva dal greco antico “σῦκον”, che si presume abbia un’origine semitica. In fenicio “σῦκον” significa ‘fico mezzo maturo’. Il nome della specie lyrata ha una nota artistica, poiché è la traduzione latina del termine greco antico ‘λύρα’ (lira), l’omonimo strumento musicale. Con la stessa parola ‘λύρα’ gli antichi greci chiamavano anche il delizioso pesce Trigla lyra. Il termine lyrata, riferito alla forma delle foglie della pianta, potrebbe ricordare la lyra, la pinna dorsale e addominale del pesce Trigla lyra.

Consigli utili per far crescere il vostro Ficus lyrata sano e rigoglioso

Vediamo di seguito alcuni utili consigli per far crescere sana e rigogliosa una pianta di Ficus lyrata.

  1. Ottimizzare le dimensioni del vaso. La salute ed il benessere della pianta da interno dipendono, per prima cosa, dalle dimensioni del vaso che in cui è messa a dimora. Non per tutte le piante da interno vale la stessa regola ma per il Ficus lyrata è così. Più spazio è disponibile per le radici, più grande può diventare la pianta. Cercate di offrire al vostro Ficus un vaso di dimensioni proporzionate alla sua grandezza, mantenendo un equilibrio vaso/pianta appropriato. Man mano che la pianta cresce, aumentate, fino a quando sia possibile, la dimensione del contenitore.
  2. Garantite un drenaggio efficace. Quando selezionate il miglior contenitore, secondo voi, per il Ficus lyrata, preoccupatevi che abbia un buon sistema di drenaggio per consentire la fuoriuscita dell’acqua in eccesso delle innaffiature. Un vaso ideale dovrebbero avere almeno questi tre elementi:
    • Avere un numero di fori per il drenaggio dell’acqua adeguato alle sue dimensioni.
    • Avere la possibilità di accogliere sotto, con facilità, dei piedini per tenere sollevato il vaso da terra ed impedire ai fori di drenaggio di ostruirsi con la terra.
    • Il vaso deve avere la bocca aperta. Evitate di mettere a dimora piante che in futuro cresceranno molto in contenitori a forma di anfora od orcio.
  3. Irrigazione. Quando annaffiate il vaso del vostro Ficus lyrata fornite acqua in quantità sufficiente per bagnare bene tutta la terra del vaso e con una frequenza adeguata ad avere sempre il terriccio umido ma mai bagnato. Per qualsiasi pianta l’acqua è vita e le porta i nutrienti necessari a farla crescere e sviluppare. Evitate le bagnature superficiali, tutto il substrato di coltivazione deve essere uniformemente umido. Per le piante coltivate in interno, è utile l’impiego di sottovasi per evitare che l’acqua si sparga libera nell’ambiente.
  4. Temperatura. Il Ficus lyrata è molto sensibile alle variazioni di temperatura. E’ opportuno posizionarlo in una stanza calda ma lontano da correnti d’aria e bocchette di riscaldamento e aria condizionata. Evitate di acquistarne di nuovi in inverno per evitare gli sbalzi di temperatura nel trasporto a casa.
  5. Umidità. Il miglior regalo che potete fare al vostro Ficus lyrata è un umidificatore. Come già detto, preferisce livelli di umidità superiori alla media. Se l’aria della vostra casa o luogo di lavoro è secca, nebulizzate regolarmente le foglie o posizionate un piccolo umidificatore nelle sue vicinanze.
  6. Il substrato di coltivazione impiegato per riempire i vasi deve essere sciolto, leggero e ben drenato. In questo modo le radici possono svilupparsi facilmente nel suolo per far prosperare la pianta.
  7. Effettuare dei rinvasi periodici. Con frequenza annuale, sostituite la parte superficiale del terriccio del vaso per migliorarne la qualità e per integrarne di nuovo e fresco. Ogni due anni, sarebbe opportuno effettuare un rinvaso, meglio se all’inizio della primavera. Queste operazioni daranno nuova energia alle vostre piante. Il Ficus lyrata predilige il terreno ben aerato che trattiene l’acqua ma drena rapidamente.
  8. Cura delle foglie. Pulite con un panno morbido ed umido le foglie ogni due settimane per rimuovere la polvere e lo sporco e mantenerle belle e lucenti. La rimozione della polvere consente di migliorare la fotosintesi e la respirazione delle foglie. Ogni volta che vedete delle foglie secche, gialle o danneggiate meglio rimuoverle.
  9. Potatura. Il Ficus lyrata si adatta bene alle potature. In questo modo è possibile controllarne la forma e le dimensioni.
    • Per avere una pianta più folta e più compatta, rimuovete la parte superiore dello stelo principale all’altezza desiderata, da quel punto si svilupperà una nuova vegetazione.
    • Se preferite avere un Ficus lyrata simile ad un albero, lasciate crescere la pianta liberamente, rimuovendo le foglie e i rami più bassi.
    • Se la vostra pianta tende ad assottigliarsi, potete migliorarne l’aspetto e la salute spuntando i nuovi getti e stimolando l’emissione di una nuova vegetazione.
  10. Concimazione. E’ preferibile somministrare del fertilizzante almeno una volta al mese durante la primavera e l’estate, per poi rallentare in autunno e sospendere in inverno. Scegliete, se possibile dei fertilizzanti organici e naturali, ben equilibrati. Preferite concimi liquidi da sciogliere nell’acqua dell’irrigazione. Riuscirete a dosarne meglio le quantità per i litri del vaso. Evitate assolutamente gli eccessi. Troppo concime altera la salinità del terreno e può danneggiare la pianta.
  11. Controllo dei parassiti e delle malattie. I Ficus lyrata possono essere soggetti all’attacco dei più comuni parassiti e patologie delle piante, ad esempio gli acari, le cocciniglie e i marciumi radicali. Il miglior modo per preservare le piante da interni da questi ospiti indesiderati è controllarle periodicamente. Se la vostra pianta viene colonizzata da acari o afidi, lavate con delicatezza le foglie gli steli con un panno umido e pochissimo alcool e trattatele con un insetticida naturale, se possibile.
  12. Luce. Prima di posizionare definitivamente il vaso con il Ficus lyrata in interno, valutate bene la quantità di luce naturale Potreste aver scelto un luogo dove il Ficus foglia di violino ha un’eccellente resa estetica ma non ricevere luce a sufficienza. Ecco alcuni consigli:
    • Ottimizzate la luminosità dell’ambiente e la durata della luce nello stesso. Evitate con cura che la luce del sole raggiunga diretta le foglie del Ficus lyrata. Potrebbero bruciarsi.
    • Meglio avere la luce solare diretta più delicata nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio. Macchie marroni sulle foglie indicano la presenza di bruciature da luce diretta.
    • Le piante d’appartamento dovrebbero essere ruotate periodicamente per avere una vegetazione uniforme su tutti i lati.
    • In casi estremi di illuminazione insufficiente, potreste integrarla con lampade che forniscano luce artificiale adeguata alle necessità della pianta.

Varietà di Ficus lyrata disponibili in commercio

Come per tutte le piante, in natura ed in commercio ne esistono diverse specie e varietà. Per le piante da appartamento molti di noi conoscono solo il genere ma difficilmente sanno distinguere le diverse cultivar.

Il genere Ficus appartiene alla famiglia delle Moraceae. I ficus possono essere alberi sempreverdi o a foglia caduca, arbusti o rampicanti. Le foglie sono spesso coriacee, semplici, intere o lobate. Inoltre, producono piccolissimi fiori, che sono contenuti all’interno di un ricettacolo cavo che si allarga per formare il frutto.

Il Ficus lyrata è un albero sempreverde, dalla struttura robusta, che può crescere molto, con foglie di colore verde scuro, dalla superficie lucida, dalla forma di violino, lunghe fino a 45cm, con venature marcate. Come già detto fiori e frutti difficilmente appaiono sulle piante coltivate in vaso all’interno.

Le piante coltivate in vaso, di solito, sono composte da un unico tronco, con una chioma di forma sferica o emisferica, simmetrica, con un contorno irregolare. Il suo fogliame, dalla tessitura grossolana, è denso e ha un aspetto eretto o diffuso. Come pianta da interni raggiunge dimensioni ridotte, rispetto agli esemplari presenti in natura, con un aspetto eretto. Talvolta, si trovano in vendita anche piante composte da tre fusti.

Per il Ficus lyrata, in commercio sono disponibili alcune cultivar dalle caratteristiche interessanti ma non sempre facili da reperire:

  • Ficus lyrata ‘Compacta’, ha foglie più piccole, ha un portamento compatto e una crescita più contenuta. Indicata per la coltivazione in vaso.
  • Ficus lyrata ‘Bambino’, è una cultivar dalle dimensioni molto contenute, da qui il suo nome. Molto difficilmente raggiunge il metro di altezza. Ideale come pianta da appartamento.
  • Ficus lyrata ‘Variegata’, è un ibrido variegato, che ha le foglie con i bordi color giallo crema.
  • Ficus lyrata ‘Suncoast’, è una varietà più tollerante al freddo. La temperatura minima alla quale può essere esposto senza danni è di poco inferiore allo zero

Come risolvere alcuni problemi comuni del Ficus lyrata

  • Cadono le foglie. Se si verifica un’improvvisa caduta di foglie, solitamente, la pianta ha subito uno stress. Il Ficus lyrata preferisce non essere spostato una volta che abbia trovato il suo luogo ideale per crescere. In alternativa, potrebbe essere stato esposto ad aria secca o a correnti d’aria fredda
  • Sono presenti foglie ingiallite. Potreste averle dato troppa o troppa poca acqua o averla posizionata in un luogo con un’illuminazione insufficiente. Quando annaffiate il vaso, cercate di avere il terriccio del vaso uniformemente umido ma mai inzuppato.
  • Le punte delle foglie diventano marroni. Quasi certamente nell’ambiente non è presente abbastanza umidità oppure non avete annaffiato a sufficienza la pianta. Per evitare questo problema nebulizzate le foglie con regolarità, soprattutto nelle stanze con riscaldamento e condizionamento sempre in funzione.
  • Macchie scure sulle foglie. Le macchie scure sulla pagina fogliare potrebbero indicare delle scottature dovute all’esposizione alla luce solare diretta. Delle macchie scure di minori dimensioni potrebbero rivelare la presenza di batteri o funghi. Le macchie sulle foglie si possono manifestare anche in presenza di forti condizioni di umidità nel terreno o se è stata lasciata acqua sulle foglie. Potreste rimuovere le foglie danneggiate e trattare con fungicidi Meglio se cercate di prevenire il problema, controllando con cura acqua e umidità.
  • La pianta è inclinata da un lato. Semplicemente la pianta sta cercando di raggiungere una posizione con maggiore luce. Ruotare regolarmente la pianta ne consente uno sviluppo dritto e con una vegetazione uniforme.

Non tutte le piante si comportano allo stesso modo in interno, alcune specie sono più resistenti, altre sono più delicate. Almeno per i primi tempi, se non vi sentite troppo sicuri, cercate l’aiuto di un giardiniere professionista che conosca bene le piante d’appartamento. Potreste richiedere delle sessioni di garden coaching per imparare i principi base per la cura delle piante da interno.

Se state cercando degli esemplari di Ficus lyrata, anche di dimensioni insolite, per creare una giungla tropicale in interno per il vostro ufficio, hotel, ristorante o per la vostra casa, per dare colore, forma e struttura ai vostri spazi interni, contattatemi. Insieme potremo capire i vostri desideri. Vedremo se il vostro spazio interno è il posto migliore per coltivare con successo un Ficus foglia di violino e quali varietà cresceranno meglio. Posso aiutarvi a crescerlo e a prendervene cura, in modo che prosperi e contribuisca a creare un ambiente sano e piacevole.

A questo punto, non vi resta che selezionare con cura quello che preferite per il vostro spazio interno, comprarlo, piantarlo e condividere con noi le vostre esperienze verdi, lasciando una nota sul mio sito!

14 pensieri su “Come prendersi cura del Ficus lyrata: consigli utili per avere una pianta da interno più grande e sana

  1. lucilla castrichini dice:

    tutte le foglie della mia piante sono più o meno tutte marroni e poi cadono. E’ bene che gli cambi tutto il terriccio ? Non nascono più foglie nuove

  2. Elisa Sarti dice:

    Salve, ho letto con interesse, io sono neofita e conosco poco il mondo delle piante. Mi hanno regalato una talea di FIcus lyrata, avrebbe consigli? L’ho interrata e innaffiata, ma dopo due giorni le piccole foglie si stanno schiarendo e assottigliando sui bordi.
    L avevo messa accanto ad una finestra sempre aperta, ma temo che in questi ultimi giorni la notte fosse forse troppo fresco, e sotto molta corrente.

  3. Codiferro dice:

    Non credo che il problema del suo Ficus lyrata sia la qualità del terriccio ma il problema dovrebbe essere una eccessiva annaffiatura. Questa potrebbe aver portato dei marciumi radicali compromettendo la salute della pianta. Tocchi il terriccio per sentire se è umido oppure no e si comporti di conseguenza per aggiungere o meno nuova acqua. Osservi per i prossimi giorni la sua pianta per vedere come si comporterà. Buon Giardinaggio!

  4. Codiferro dice:

    Il Ficus lyrata è una pianta piuttosto delicata quando arriva in un nuovo ambiente. Può soffire per la presenza di correnti d’aria o per eccessi o carenze di umidità nell’aria. Solo dopo un periodo di delicato acclimatamento risulta essere una pianta robusta e longeva ma non al pari di molti altri Ficus. Buon Giardinaggio!

  5. valentina benetello dice:

    Buonasera,
    ho acquistato questa pianta che era già in condizioni di stress, ma abbastanza grande, alta circa un metro e 10, e speravo di farla riprendere. Presentava moltissime macchioline rosso bruno soprattutto lungo le nervatura, credevo fosse hanno iniziato a formarsi dei fori e dei tagli, ho quindi immaginato che fosse vittima di parassiti ed ho utilizzato un prodotto per debellarli. Ha già prodotto 4 nuove foglie, le prime due presentavno lo stesso problema le ultime invece per il momento sono belle e verdi, senza macchie nè fori, posso sperare di aver debellato il problema? Per non rischiare di infettare altre piante della casa, l’ho momentaneamente portata sul pianerottolo. Crede che possa riportarla in casa senza preoccupazioni? Meglio ripetere comunque il trattamento che ho già effettuato 3 volte o meglio evitare?
    Grazie mille

  6. Codiferro dice:

    Da quello che mi scrive ilo suo Ficus lyrata potrebbe essere in via di guarigione. Non so che trattamenti ha effettuato e quali persistenza possono avere sulla pianta e nel tempo. Le suggerisco di leggere attentamente le etichette dei prodotti che usa per limitare i danni all’ambiente e soprattutto alla sua salute. La posizione sul pianerottolo, dove sono presenti correnti d’aria, non ottimale per la crescita del Ficus lyrata che notoriamente è sensibile agli spostamenti e alle correnti d’aria. Buon Giardinaggio!

  7. Mulazzi Ana Maria dice:

    Buon giorno, questo sito mi sembra il migliore che ho visto e letto fino adesso. Detto questo volevo chiedere se avete qualche foto dei fiori del fico a foglia di violino perchè mi sembra che il io stia facendo uno.
    Sono 2 anni che ho la pianta non è cresciuta tanto perchè il vaso è piccolo ma è in buona salute. Penso di cambiare il vaso ma aspetto che si sviluppi quel germoglio che mi sembra un fiore.

  8. Codiferro dice:

    Sono molto contento che sia riuscita a far fiorire il Ficus Lyrata; è difficile da vedere fiorita. Buon Giardinaggio!

  9. Nino dice:

    Ho tre piante in un unico vaso. La pianta che sta dietro e prende meno luce ha macchiato le foglie di marrone. Le foglie in cima sono sane. Dove cadono le foto le rifà nuove anche in basso o a metà dove sono già cadute?

  10. Codiferro dice:

    Il Ficus Lyrata, come avrà letto nel post sopra, è una pianta piuttosto delicata da coltivare all’interno. E’ suscettibile alle correnti d’aria , alle variazioni di luce e temperatura e a cambiamenti di posizione. Di solito la pianta tende a emettere nuova vegetazione, se coltivata in interno, prevalentemente nelle parti sommitali degli apici vegetativi. Quindi, credo che sarà improbabile ottenere nuova vegetazione dai fusti che si sono spogliati a meno che non si proceda ad una consistente potatura della pianta con i relativi rischi.

  11. Codiferro dice:

    Le bolle sulle foglie del suo Ficus Lyrata possono essere causate dalla presenza di insetti o funghi che possono danneggiare la pagina fogliare in modo più o meno significativo. In altri casi l’alterazione della colorazione delle foglie può essere data dall’eccesso o dalla mancanza di acqua. Controlli con attenzione le foglie e il terriccio per capire quali di questi fattori possono interessare la sua pianta. Il rimedio sarà evidentemente collegato alla patologia riscontrata. Buon Giardinaggio!

  12. Luigi dice:

    Salve, grazie per l’articolo. Posseggo un ficus lyrata a tre fusti acquistato quasi un anno fa già sotto stress. Qualche mese fa ho notato che le foglie nuove macchiate di ruggine raggiungendo la dimensione di qualche cm cadevano. Ho travasato la pianta un mese fa, ma non so ancora se ho risolto il problema. Di cosa si tratta?

    • Codiferro dice:

      Come descritto nel post sul Ficus Lyrata, questa pianta è molto sensibile ai cambiamenti di luogo, agli sbalzi di temperatura, al tipo di acqua e terriccio. La ruggine presente sulle giovani foglie potrebbe essere causata da una forte umidità dell’ambiente circostante oppure da eccessive irrigazioni che possono portare anche alla caduta delle nuove foglioline. Attenda fiduciosa l’emissione di nuove foglie per capire se ha proceduto correttamente. Un consiglio spassionato per la prossima volta, nel dubbio si informi prima di fare. Buon Giardinaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi saperne di più?

Richiedi il migliore servizio per il tuo giardino!

Richiedi una consulenza