Molti di noi vorrebbero sempre avere del verde nella propria casa o nel proprio ufficio, anche durante i lunghi e freddi mesi invernali. Come ben sappiamo, le piante da interno sono molto belle da vedere e anche utili nella pulizia dell’aria. Tanti uffici e case non ricevono sufficiente aria fresca durante il giorno. Quindi, aggiungere delle piante d’appartamento per purificare l’aria può essere una buona idea. Alcune di esse riescono in questo compito meglio di altre. Alcune sono anche molto semplici da coltivare. Facili da coltivare, belle da vedere, utili per la salute dell’aria. Cosa chiedere di più?

Il Ficus elastica è di certo tra le piante d’appartamento più diffuse e più facili da acquistare in commercio. La forma delle sue foglie e i suoi colori, creano contrasti cromatici molto belli da osservare con le foglie verdi delle altre piante.

Due gli elementi fondamentali per la sua cura: prima di annaffiare nuovamente il vaso, aspettare che il terriccio sia asciutto quasi completamente; poi, posizionare la pianta in vaso in una posizione luminosa.  Seguendo queste due semplici regole, avrete Ficus elastica rigogliosi. Ne esistono anche varietà con foglie variegate di giallo o di bianco. Possono offrire una nota di colore ulteriore all’ambiente in cui le inserirete.

Caratteristiche del Ficus elastica

Il Ficus elastica è un albero sempreverde. È dotato di foglie grandi, dalla consistenza rigida, di colore verde scuro e dalla superficie fogliare leggermente lucida. Le foglie possono raggiungere fino a 40 cm. di lunghezza. In origine è un albero tropicale , molto resistente che richiede poca manutenzione. Appartiene alla famiglia delle Moraceae. Originario dell’Asia sud-orientale, dall’India nord-orientale fino all’Indonesia. Nelle regioni native può raggiungere facilmente i 45 metri di altezza. Alle nostre latitudini e, ancora di più in ambiente chiuso, raggiunge circa i 5 metri . Se coltivato in vaso o in ambienti diversi da quelli di origine, la pianta difficilmente produce i fiori, che sono piccoli e di colore giallo

La corteccia sul tronco ha una forma irregolare, di colore da marrone chiaro a marrone più scuro, si presenta liscia. La riproduzione può avvenire o mediante talea oppure attraverso la semina. In genere, preferisce luoghi caldi e molto luminosi. Se coltivato in vaso in interno, non esporlo alla luce diretta del sole che potrebbe provocare delle bruciature sulle foglie.

I Ficus in genere possono essere alberi sempreverdi o decidui, arbusti o rampicanti, con foglie spesso coriacee, semplici, intere o lobate e piccoli fiori portati dentro un ricettacolo cavo che si allarga per formare il frutto.

Il Ficus elastica è molto apprezzato negli uffici, nei giardini d’inverno e nelle sale d’ingresso. Dopo che è stato verificato che degrada facilmente la formaldeide dai mobili e dai tappeti, è stato inserito sempre più spesso anche nelle abitazioni.

Cura e manutenzione del Ficus elastica

Nel giardinaggio amatoriale, il Ficus elastica è considerato una delle piante più resistenti e facili da coltivare. Ma nonostante questo, ha bisogno di alcune cure semplici per crescere e svilupparsi in modo soddisfacente.

La sua posizione ottimale in casa o in ufficio è in un luogo luminoso e caldo. Non deve essere esposto alla luce diretta del sole all’improvviso. Potreste anche metterlo in pieno sole ma solo se avrete abituato la pianta per gradi . Le correnti di aria calda e fredda eccessive possono danneggiare la pianta e le sue foglie. Avrete una pianta più bella, se posizionata in un luogo al riparo dalle correnti d’aria, come la maggior parte delle piante da interno. Ricordate anche di tenerlo lontano da termosifoni o bocchette che portano aria troppo fredda o calda.

La temperatura dell’ambiente nel quale decidete di metterlo a dimora, non dovrebbe scendere al di sotto dei 16 gradi. Durante i mesi più caldi potreste metterlo all’esterno, sul balcone, in terrazzo o in giardino, purché protetto dai raggi diretti del sole.

Anche se si adatta bene all’aria secca e asciutta degli ambienti chiusi, preferisce, in quanto pianta tropicale, un clima umido. Per questo motivo, dovreste spruzzare le foglie con acqua, priva di calcare, nebulizzata ogni tanto. Se lo posizionerete in cucina o in bagno, se le dimensioni lo consentono, avrete una pianta felice e in buona salute.

In alcune regioni italiane, come la Sicilia, suoi cugini, come il Ficus macrophylla, possono essere coltivati facilmente in piena terra e con risultati sorprendenti. In regioni come la Toscana, un Ficus elastica può essere coltivato principalmente in vaso. In una città come Firenze, lo troverete sicuramente solo in vaso, all’interno di case e uffici.

Per la sua coltivazione in contenitore, necessita di un terriccio di buona qualità, di medio impasto, sciolto e ben drenato, ricco di sostanza organica. Ricordate di mantenere il drenaggio efficiente. I ristagni d’acqua sono molto dannosi per queste piante. Con moderazione ma con regolarità, ricordate di somministrare del concime liquido o in grani, per mantenere le foglie lucide e di colore acceso.

Se doveste notare delle foglie gialle sulla pianta, in numero eccessivo, potrebbero esserci dei problemi con le correnti d’aria. Se, invece, notate delle foglie con le terminazioni di colore marrone, può darsi che abbiate esagerato con le innaffiature.
Le dimensioni del vaso devono essere proporzionate a quelle della pianta che avete. Non esagerate né in grande né in piccolo, sarebbe inutile.

Durante le bagnature del vaso ricordate sempre di non eccedere. Mantenete sempre il vaso lontano da ristagni d’acqua, che potrebbero far marcire l’apparato radicale della pianta. Per evitare questo, aspettate che il terriccio del vaso sia quasi completamente asciutto, prima di bagnare di nuovo.

Come alternativa per l’irrigazione, se le dimensioni della pianta lo consentono, potreste immergere per intero il vaso in una bacinella d’acqua, finché continuano ad uscire delle bolle d’aria. In questo modo, tutto il terriccio viene bagnato completamente. Fatto questo, dovete lasciare che l’acqua in eccesso defluisca. Solo dopo aver aspettato alcuni minuti, potrete rimettere la pianta al suo posto.

Durante la stagione fredda, con minor luce, potete rallentare le concimazioni, fino a sospenderle per i mesi di novembre, dicembre e gennaio, almeno.

Cura delle foglie

Le foglie grandi e lucenti devono essere maneggiate con cura per preservarne la bellezza ed il colore.  Di seguito alcune semplici regole da seguire per avere foglie verdi e lucenti.

In ambienti chiusi, le foglie devono essere pulite dalla polvere con regolarità. Se tenete il vostro Ficus elastica in cucina, sulle foglie troverete depositato un leggero strato di grasso. Per rimuoverlo, potrete usare un panno umido ma senza alcun detergente aggressivo.

Durante la stagione calda, una volta al mese, mettete la pianta all’aperto, in un luogo riparato dal sole e fatele una leggera doccia, per pulirla meglio. Prima di rimetterla in casa, aspettate che sia caduta l’acqua in eccesso dalle foglie.

Malattie del Ficus elastica

ficus elasticaSe tenete al vostro Ficus elastica, controllate periodicamente le sue foglie, gli steli, il tronco e il terriccio del vaso. In questo modo, potrete riconoscere per tempo eventuali problemi e risolverli per tempo.

Come per  la gran parte delle piante di origine tropicale, può essere infestata da cocciniglie o da ragnetti rossi. Nel caso abbiate un’infestazione in corso, cercate di isolare la pianta dalle altre presenti in casa. Eviterete il diffondersi dei parassiti. Poi usate rimedi naturali e biologici, visto che coltivate la pianta in vaso in casa o in ufficio. Potete utilizzare anche antagonisti naturali dei parassiti indesiderati. Per reperirli rivolgetevi ad un giardiniere professionista esperto o a rivenditori preparati. Diffidate da chi vuole vendervi un rimedio per tutti i problemi.

In ogni caso, meglio prevenire le infestazioni mantenendo la pianta in un ambiente sano e con condizioni ottimali.

Varietà di Ficus elastica

In commercio, è possibile acquistare facilmente il Ficus elastica con le foglie verdi. Ma dovete sapere che esistono anche molte altre varietà, con caratteri unici e molto belli da vedere. Alcune hanno le foglie più grandi delle tradizionali, altre hanno le foglie variegate verdi e bianche o verdi e gialle, altre ancora le hanno color crema o rosa.

Di seguito, alcune di queste varietà:

  • Ficus elastica ‘Robusta’, dalle foglie ovali, molto resistente alle malattie.
  • Ficus elastica ‘Variegata’, dalle foglie variegate, in bianco o in giallo, dalle dimensioni più contenute delle altre varietà.
  • Ficus elastica ‘Tineke’, dalla crescita limitata, con foglie verde scuro e bianche.
  • Ficus elastica ‘Melany’, con fogliame verde scuro e leggermente rosato, dal portamento compatto.
  • Ficus elastica ‘Belize’, una delle varietà dai colori più belli.
  • Ficus elastica ‘Australis’, con foglie verdi e lucenti e portamento contenuto.

 

Non tutte le piante si comportano allo stesso modo in un parco o in giardino. Alcune specie sono più resistenti, altre più delicate. Almeno per i primi tempi, se non vi sentite troppo sicuri nella cura del vostro Ficus elastica, cercate l’aiuto di un giardiniere professionista esperto per prendersi cura del vostro giardino o delle vostre piante da interno.

Se state cercando dei Ficus, anche insoliti, per il vostro ufficio, giardino o soggiorno, per dare colore, forma e struttura ai vostri ambienti, contattatemi. Insieme potremo capire i vostri desideri. Vedremo se il vostro spazio verde sia il posto migliore per coltivare con successo dei Ficus e quali saranno le condizioni per una crescita ottimale. Posso aiutarvi ad acquistarne uno, a crescerlo e a prendervene cura, in modo che prosperi e contribuisca a creare un ambiente sano e piacevole.

A questo punto, non vi resta che selezionare con cura quello che preferite, comprarlo, piantarlo e condividere con noi le vostre esperienze verdi, lasciando un commento sul mio sito!

19 pensieri su “Ficus elastica, come curarla nel modo giusto

    • Codiferro dice:

      Proceda con irrigazioni regolari e una leggera concimazione per vedere se il suo Ficus Elastica emetterà nuove gemme dalle parti rimaste. Buon Giardinaggio! Tiziano Codiferro

  1. Elisabetta Tosi dice:

    Ho un ficus elastica cresciuto molto in altezza ma che ha una parte centrale di solo fusto di circa 50 cm.
    Posso tagliarlo così che ramifichi più in basso ed eventualmente provare a riprodurre per talea rinvasando la parte superiore?
    Posso farlo ad ottobre?
    Inizia a essere sofferente.
    Grazie

  2. Codiferro dice:

    La potatura delle piante da appartamento è consigliabile effettuarla all’inizio della primavera. Difficilmente avrà nella sua abitazione le condizioni ottimali di luce, temperatura e umidità tali da garantire una pronta risposta alla potatura in ottobre. Meglio aspettare la primavera alla fine di ottenere risultato migliori. La potatura deve essere sempre effettuata con coscienza e modo. Buon Giardinaggio!

  3. Silvia dice:

    Buonasera, il mio ficus ha oramai tre anni a da quest’anno presenta foglie molto piccole e un po’ accartocciate. Non capisco dove abbia sbagliato, visto che l’ho sempre curato allo stesso modo. Mi spiace non poter allegare una foto..

    • Codiferro dice:

      Probabilmente il suo Ficus Elastica è cresciuto e trova ormai stretto il vaso in cui è coltivato potrebbe essere consigliato un rinvaso in un contenitore di dimensioni maggiori, con nuovo terriccio, una adeguata dose di fertillizzante e una buona esposizione. Ovviamente le bagnature dovranno essere adeguate per quantità e frequenza alle dimensioni del vaso, all’esposizione , al tipo di terriccio, ecc. Buon Giardinaggio!

  4. Maria Teresa dice:

    Buongiorno, ho un ficus robusta che ha perso tutte le foglie, sono cadute nonostante erano verde brillante; mi è rimasto solo lo stelo……. è ancora recuperabile? Grazie

    • Codiferro dice:

      La perdita delle foglie del suo Ficus robusta probabilmente è da attribuire ad un’ eccessiva bagnatura del vaso, che ha portato come conseguenza dei marciumi radicali alla pianta. In alternativa, potrebbe essere stata causata dall’esposizione della sua pianta a correnti di aria fredda. Il fatto che la pianta non abbia più foglie denota una sofferenza conclamata della stessa che difficilmente potrà essere recuperata. Buon Giardinaggio!

      • Michele dice:

        Ho un ficus robusto in casa da qualche mese , posizionato vicino una porta finestra e non arrivano i raggi diretti del sole. Da qualche giorno noto alcune foglie in basso che si ingialliscono e cadono cosa può essere . È alta circa 1,70 cm e la innaffio con circa 2 litri di acqua ogni 10 giorni. Le foglie le pulisco con carta da un prodotto lucidante e anti parassiti che però la soluzione la tengo in un nebulizzatore di un litro che ovviamente mi dura tanto e non cambio mai. Può essere quello il problema? La polvere viene rimossa ogni 10 gg

        • Codiferro dice:

          Le foglie che ingialliscono e cadono possono dipendere da una mancanza di acqua. In caso di eccesso di acqua le foglie dovrebbero diventare marroni. Anche la carenza di luce sufficiente, può indurre la pianta a perdere le foglie più in ombra. Eviti di lucidare le foglie con prodotti simili. Le consiglio di impiegare solo un panno morbido, bagnato con acqua e poco sapone neutro. Due litri di acqua ogni 10 giorni per innaffiare il suo Ficus possono essere anche troppi in inverno. La quantità di acqua da somministrare dipende dalle dimensioni del vaso e della pianta, dalla temperatura dell’ambiente, dalla luce, ecc. Controlli il terriccio del vaso, ne verifichi l’umidità e si comporti di conseguenza, cercando di migliorare l’acqua nel terriccio.
          Buon giardinaggio

    • erika dice:

      Ciao Maria Teresa,
      Anche il mio ficus Elastica ha perso tutte le foglie in pochissimo tempo , suppongo per un eccesso di acqua.

      ho lasciato asciugare il pane di terra, ho concimato, innaffiato regolarmente aspettando che il terreno si asciugasse e dopo poco tempo ha emesso nuove gemme, adesso sembra in ottima salute.

  5. vario80 dice:

    Buongiorno ,
    ho una pianta di ficus elastica da poco piu di un anno, alta circa 150 cm qualche mese fa ha messo tante foglie nuove, ma l’ultima mandata di foglie è venuta fuori tutta accartocciata e di dimensioni piccole . La tengo sempre accanto ad una porta finestra esposta ad ovest ma non le arriva mai sole diretto , non trovo segni di parassiti, a cosa può essere dovuto ? Grazie

    • Codiferro dice:

      La riduzione della dimensione delle foglie su una pianta in vaso è detta microfillia. Generalmente questo fenomeno è dovuto ad una carenza nella pianta o a una mancanza di spazio della crescita delle radici. Può darsi che la sua pianta di Ficus Elastica stia soffrendo carenze nutrizionali, eccessi di irrigazione o mancanza di spazio sufficiente allo sviluppo dell’apparato radicale. Buon giardinaggio!

  6. Sammy Black dice:

    Buongiorno, Sono Sammy, posseggo un Fucus elastica da 2 anni, é cresciuta circa 170cm vive tutto l’anno in veranda, ultimamente noto alcune foglie con degli piccoli strappi, o tagli orizzontali sulle foglie, segni di sofferenza, non ne vedo, mai avuto alcuna malattia o eccesso di acqua o concime. Uso un misuratore di umidita per le innaffiature, il concime lo do da aprile a settembre ogni 10-12 giorni e da ottobre a marzo ogni 20-25 giorni. Non capisco se ma pianta e le foglie hanno un problema o se è “naturale”. Puo aiutarmi? Grazie

    • Codiferro dice:

      Complimenti per la sua accuratezza nella cura del suo Ficus. E’ molto attento alle esigenze della pianta. Le spaccature delle foglie potrebbero essere state causate dal vento, che le a fatte fregare ad una superficie vicina. Oppure, se le foglie erano molto tenere e carnose, potrebbero essersi rotte sempre per un forte vento. Ancora, potrebbe essere stato uno sfregamento accidentale delle foglie con qualcuno che è passato vicino alla pianta. Infine, escludendo le cause meccaniche, potrebbe essere dovuto ad eccessi di concimazioni che hanno portato le foglie a fessurarsi regolarmente. Osservi le nuove foglie per vedere come si comportano. Quelle vecchie rimarranno così senza causare conseguenze per la pianta.
      Buon giardinaggio

  7. francisca dice:

    salve la mia pianta ficus..si sta riempendo di gocce bianche …come se perdesse il suo latte dalle foglie…. poi le foglie vecchie si son fatte delle crepe senza averle toccate… da novembre ha smesso di fare anche le foglie nuove.. sta al ingresso della porta di ufficio con la finestra di fianco…nn prende il sole diretto…… proverò a cambiarle il vaso anche xke è diventata pure alta,1.70cm… grazie mille

    • Codiferro dice:

      In inverno i Ficus coltivati in interno, non emettono nuova vegetazione. Nonostante siano in un ambiente protetto, avvertono comunque il cambio delle temperature esterne e delle ore di luce. Le consiglio di spostare la sua pianta di Ficus dalla posizione attuale ad un’altra lontana dalle correnti d’aria. I Ficus in genere non gradiscono particolarmente la presenza di correnti d’aria calda o fredda. Parte delle vecchie foglie cadono naturalmente dalla pianta all’inizio della primavera o in autunno per essere sostituite da quelle nuove. Le consiglio di dare alla sua pianta un nuovo vaso, con dello spazio in più da occupare, di rimuovere le parti secche o danneggiate, di cimare i rami più lunghi che escono dalla forma aggraziata della chioma, di fare attenzione alle innaffiature e di somministrare in questi giorni del concime per fornire gli alimenti necessari ad un sano e rigoglioso sviluppo della pianta. Se vuole, nella sezione shop del sito può trovare dei concimi liquidi, in grani e del terriccio professionale http://www.codiferro.it/shop/concimi-e-prodotti-per-le-piante .
      Mi tenga aggiornato sugli sviluppi del suo Ficus.
      Buon giardinaggio

  8. Mary dice:

    Buongiorno, ho un ficus elastica che sta perdendo le foglie anche se verdi. Alcune delle foglie che ha perso avevano delle velatissime sfumature giallo-marrone. La pianta sta anche mettendo dei rami e delle foglie nuove. Il mio sospetto è che sia stata innaffiata troppo in un periodo in cui non ho potuto prendermene cura personalmente. Ora non so come assicurarmene e come riprendere in mano la situazione. Grazie in anticipo

    • Codiferro dice:

      I disseccamenti sono dovuti all’eccessiva innaffiatura. Per migliorare la situazione del suo Ficus dovrebbe controllare il terriccio del vaso prima di innaffiare di nuovo. Quando la pianta si sarà ripresa, potrebbe aiutare la pianta con delle concimazioni liquide ma senza eccedere.
      Buon giardinaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi saperne di più?

Richiedi il migliore servizio per il tuo giardino!

Richiedi una consulenza
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Ti serve aiuto?