Nel giardino di fine estate è il momento di riparare i danni della siccità ed eliminare tutte le piante appassite e le infestanti. Sono da potare tutti gli arbusti a fine fioritura, in particolare i rosai rampicanti non rifiorenti, eliminando fiori appassiti, rami secchi e foglie ingiallite.

Settembre è un mese indicato per concimare ed effettuare i trattamenti fitosanitari, oltre che per trapiantare arbusti e alberi anche nel frutteto, approfittando dello stato del terreno alle prime piogge e del clima ancora mite non soggetto alle gelate.

Vi consigliamo di sbocciolare dalie, astri e crisantemi per migliorarne la fioritura. Il clima temperato e la luna crescente sono l’ideale per rinnovare o seminare il prato; il tempo è propizio anche per gli innesti, così come per i rinvasi delle piante sul balcone e delle succulente; non dimenticatevi infine di fare le talee con le piante aromatiche da vaso.

Orto

Una delle principali attività nell’orto è quella di preparare il terreno alla vangatura per le colture invernali. È tempo di zappettare le aiuole, di fare le cimature(eliminando le foglie che schermano gli ultimi frutti e ortaggi estivi, per facilitarne la maturazione finale) e di seminare nuovi ortaggi come spinaci, bietola, barbabietola, ravanello, cime di rapa, carota, indivia, lattuga, scarola, cipolla, prezzemolo; mentre, una volta esaurita la raccolta della verdura estiva, è bene estirpare le piante che hanno terminato il naturale ciclo vitale.

Molte piante come il finocchio, il sedano o i carciofi in questo periodo vanno rincalzate; un altro lavoro da prevedere adesso è poi quello degli imbianchimenti. Non dimentichiamoci che orto e giardino hanno ancora bisogno di annaffiature regolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi saperne di più?

Richiedi il migliore servizio per il tuo giardino!

Richiedi una consulenza
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Ti serve aiuto?