I migliori alberi fioriti per il giardino

 In piante e fiori del giardino

Gli alberi creano la struttura primaria del giardino, sia in spazi verdi di dimensioni ridotte che in grandi parchi urbani o di residenze storiche.Forniscono ombra e sono una preziosa risorsa per la fauna selvatica. In ogni giardino dovrebbe essercene almeno uno! Non esistono giardini troppo piccoli per ospitare un albero. Se l’albero produce anche un’abbagliante e colorata fioritura, non ci sono più scuse per trovare l’albero più adatto per il vostro spazio verde.

Quando si sceglie un albero da mettere a dimora in giardino, è importante, per prima cosa, fare delle ricerche approfondite oppure rivolgersi ad un giardiniere professionista o ad un arboricoltore esperto.

Le prime cose da conoscere sono l’altezza massima che l’albero può raggiungere a maturità e quanto tempo gli occorre per raggiungere quell’altezza. Alcune specie crescono con lentezza e potrebbero, inizialmente, adattarsi molto bene ad un piccolo giardino ma con il passare del tempo potrebbero ridurre drasticamente lo spazio disponibile, riducendo la luce e creando potenziali problemi alla casa.

Tra le migliaia di specie e varietà di alberi presenti in natura, per fortuna, esistono specie di alberi e cultivar con un portamento compatto e una crescita limitata. Una scelta oculata, nella posizione selezionata con attenzione, creerà un bellissimo punto focale in giardino e costituirà un prezioso attributo alla sua estetica durante tutto l’anno.

Potreste scegliere tra alberi con bacche, per attirare gli uccelli (ad esempio Sorbi e Ginko), alberi da frutto, per un aiuto in cucina (come Malus, Pyrus, Morus, Prunus, ecc.) oppure alberi da fiore per colorare il giardino (ne sono esempi Magnolia, Jacaranda, Lagerstroemia, ecc.).

Se non avete a disposizione un giardino ma disponete comunque di uno spazio aperto, come un terrazzo o una corte pavimentata, potreste coltivarlo in vaso. In questo modo, potrete disporre l’albero in posizioni diverse anche in diversi momenti dell’anno. Nel caso abbiate scelto una varietà sensibile alle basse temperature, in inverno, avrete l’opportunità di ripararlo in un luogo protetto.

Gli alberi da fiore possono svolgere un ruolo importante nella struttura del giardino durante tutto l’anno, fornendo un’esplosione di colori in primavera, molto prima dello sbocciare delle altre piante del giardino

Offrono anche il vantaggio, per chi visita il giardino, di godere delle loro scintillanti fioriture, accompagnate spesso da dolci fragranze, senza la necessità di doversi piegare al livello del suolo. Appassiti i fiori, questi lasceranno spazio a forme di foglie originali, strutture di rami uniche, bacche colorate o accesi colori in autunno.

Piantare un albero in giardino è sempre un ottimo investimento dal costo limitato. Ha un’ottima durata nel tempo e, se mantenuto con le dovute attenzioni e con un po’ di buon senso, saprà offrire sorprendenti spettacoli in ogni stagione, anno dopo anno.

Ecco alcuni consigli su quali alberi fioriti usare in giardino, selezionati tra tutti quelli provati, perché affidabili, facilmente reperibili in commercio e, soprattutto, semplici da coltivare e mantenere. Gli arboricoltori alle prime esperienze troveranno anche alcuni semplici elementi per la loro cura di base.

Suggerimenti per scegliere e curare gli alberi fioriti per il giardino

  1. Per prima cosa è fondamentale scegliere l’albero giusto per il posto giusto, avendo ben presente che la forma naturale della pianta deve seguire la funzione che deve svolgere in giardino. Verificate di avere lo spazio necessario per far crescere sano e rigoglioso il vostro albero e di conoscere bene quali sono le caratteristiche del terreno, l’esposizione e la disponibilità di acqua.
  2. Un utile esercizio è quello di andare in giardino, mettersi a sedere e dedicare del tempo per osservare con calma il vostro spazio verde. Quali alberi fioriti prosperano nei dintorni?In caso di dubbi, rivolgetevi ad un giardiniere professionista o ad un arboricoltore esperto per vedere cosa raccomandano per la zona in cui vivete.
  3. Per avere una fioritura costante e abbondante negli anni, molti degli alberi da fiore devono essere annaffiati con regolarità, almeno nella stagione calda. Anche una buona concimazione, possibilmente fatta con prodotti a base biologica, stimola la pianta a produrre una maggiore quantità di fiori e con colori più luminosi. Una corretta potatura, effettuata da esperti del settore, promuove un corretto sviluppo dell’albero e rimuove i rami secchi o danneggiati.
  4. Al momento della selezione dell’albero fiorito più adatto al vostro giardino, se vi recate in vivaio, scegliete esemplari che abbiano un aspetto sano, equilibrato, con rami ben distanziati, privi di cicatrici dovute a tagli di grandi dimensioni. Controllate le radici, evitando gli esemplari che abbiano un apparato radicale eccessivamente sviluppato per il contenitore in cui si trovano.

Alberi a fioritura viola

Un breve esempio di alcuni alberi fioriti, con fiori di colore viola.

Lagerstroemia indica ‘Catawba’

La Lagerstroemia indica ‘Catawba’ è disponibile in commercio in numerose cultivar e varietà, di diverse altezze e colori. Questo è un albero da fiore interessante durante tutto l’anno per più motivi: il bellissimo colore dei fiori in estate, il meraviglioso colore delle foglie in autunno, l’interessante forma delle ramificazioni della pianta e la singolare corteccia che si sfoglia. Tra le cultivar a fiore rosa di particolare interesse la Lagerstroemia indica ‘Seminole’ e la Lagerstroemia indica ‘Pecos’. Tra le cultivar a fiore bianco da segnalare Lagerstroemia indica x fauriei ‘Acoma’e la Lagerstroemia indica x fauriei ‘Natchez’.

Ha un’altezza di crescita che varia in funzione della varietà selezionata e delle condizioni di coltivazione. Da mettere a dimora in posizioni ben soleggiate, con terreni ben drenati. Per avere una fioritura estiva abbondante, procedete con la potatura tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera.

Jacaranda mimosifolia

jacaranda alberi fioriti giardinoLa Jacaranda mimosifolia ha il fogliame simile a quello di una felce.  In primavera o all’inizio dell’estate, a seconda delle regioni in cui si trova la pianta, questo albero è coperto quasi interamente da pannocchie di fiori di colore blu lavanda. Ai fiori seguono capsule di frutti legnosi contenenti numerosi semi dotati di piccole ali per essere trasportati dal vento.

Può crescere fino a raggiungere un’altezza di circa dodici metri, in condizioni ideali. Un terreno ricco di sostanza organica, con un buon drenaggio, in posizione ben soleggiata, sono il sito d’impianto perfetto per una Jacaranda mimosifolia. La potatura dovrebbe essere eseguita a fine inverno.

 Chilopsislinearis‘Borgogna’

Il Chilopsislinearis ‘Borgogna’, noto nei paesi di origine anglosassone anche come Desert Willowtree ‘Borgogna’, è un piccolo albero, a foglie caduche, che ha una struttura aperta, con foglie lunghe e strette. I fiori sono di colore bordeaux, hanno la forma di tromba, sono profumati e attirano gli insetti impollinatori. In commercio potete trovare altre cultivar con fiori rosa e bianchi. Questo albero necessita solo di annaffiature occasionali, una volta diventato adulto.

Predilige posizioni ben soleggiate per la messa a dimora. La potatura si effettua preferibilmente in inverno.

Alberi a fioritura bianca

Un breve esempio di alcuni alberi fioriti, con fiori di colore bianco.

Stewartia pseudocamellia

La Stewartia pseudocamellia è nota anche con altri nomi quali Stewartia giapponese, Camelia decidua, Stewartia coreana, Stewartia Pseudocamellia. Appartiene alla famiglia delle Theaceae. Viene, spesso, coltivata come un piccolo albero o un grande arbusto. Ha una crescita relativamente lenta, che però merita l’attesa per i bianchi fiori estivi simili a quelli della camelia. In autunno le sue foglie si tingono di un bellissimo color bronzo-viola. In inverno, questa pianta mantiene vivo l’interesse del visitatore del giardino che la osserva, grazie alla corteccia che si sfoglia delicatamente.

Raggiunge circa i dieci metri di altezza, se coltivata con cura, con le dovute attenzioni. Nelle zone con clima più mite, preferisce posizioni ben esposte alla luce del sole. In regioni a clima caldo, meglio metterla a dimora in luoghi in ombra parziale e protetti dalle forti insolazioni. Non richiede alcuna potatura, se non in presenza della necessità di rimuovere rami secchi o danneggiati.

Cornuskousa

Il Cornuskousa può essere considerato sia un grande arbusto che un piccolo albero. Produce vistosi fiori di colore bianco alla fine della primavera. Può essere impiegato per creare angoli ombrosi insieme ad altri grandi arbusti oppure come esemplare singolo per esaltarne la ricca ed elegante fioritura. I fiori sono seguiti da frutti simili a bacche che attirano gli uccelli. In autunno le foglie si colorano di rosso scarlatto, prima della caduta.

Nelle nostre regioni predilige posizioni soleggiate ma anche parzialmente in ombra. Cresce più sano e vigoroso in terreni leggermente acidi, ricchi di sostanza organica e appena umidi. Per irrigarlo meglio evitare di usare acqua con forte presenza di calcare, potrebbe ingiallirne le foglie e ridurne la vigoria vegetativa.Subito dopo la fioritura è il momento migliore per potare il Cornuskousa.

Styraxjaponicus

Lo Styrax japonicus ha fiori pendenti, di colore bianco, dalla consistenza cerosa, dal leggero sentore dolce delicato. E’ un albero a foglia caduca, con le infiorescenze che appaiono sulla pianta alla fine della primavera.I fiori bianchi,dalla forma che ricorda una campana, sono di 15 mm di larghezza, con stami gialli, sono portati in abbondanza sotto i rami. Il suo fogliame verde brillante durante la stagione vegetativa vira al rosso o al giallo in autunno.

E’ un albero di facile coltivazione, che predilige terreni umidi, ricchi di humus e fertili ma protetto dai venti freddi e secchi. Può essere riprodotto mediante talea semi legnosa oppure mediante semi. Richiede una bassa manutenzione, con potature davvero limitate alla rimozione di rami secchi o compromessi.

Amelanchier × grandiflora ‘Autumn Brilliance’

L’Amelanchier × grandiflora ‘AutumnBrilliance’ ha splendidi fiori bianchi, disposti in grappoli pendenti, in primavera, che sono seguiti dasuccosi frutti commestibili, simili ai mirtilli nell’aspetto e nel sapore. Può essere impiegato come piccolo albero oppure come un grande arbusto, piantato come esemplare singolo o in piccoli gruppi, per singola specie o insieme ad altre varietà e specie.

Può raggiungere fino aotto metri di altezza, nelle condizioni ideali. Ha una corteccia grigio chiaro e foglie dalla forma che ricorda un uovo (ovate). Il fogliame nasce color bronzo in primavere, per poi diventare verde alla fine della primavera ed infine rosso acceso in autunno, al cambio della temperatura.

Crescere meglio in terreni umidi ma ben drenati, con pH leggermente acido. Si sviluppa bene in pieno sole o in ombra parziale ma il colore autunnale sarà più intenso, se coltivato in posizioni ben soleggiate.

Può essere impiegato per creare siepi, bordure miste di arbusti ed alberi. Richiede una manutenzione ridotta. Si utilizza facilmente per realizzare giardini informali di città o di campagna.

Alberi a fioritura rosa

Un breve esempio di alcuni alberi fioriti, con fiori di colore rosa.

Magnolia × soulangeana

Appartenente alla famiglia delle Magnoliaceae è una piccola magnolia, a foglia caduca, generalmente policormica. Ha grandi fiori profumati simili a piattini, che compaiono sulla pianta all’inizio della primavera. I fiori hanno diverse tonalità di bianco, rosa e viola, sbocciano prima delle foglie, offrendo uno spettacolo incantevole. Ne esistono diverse cultivar, alcune capaci di offrire un colore giallo delle foglie in autunno.

Raggiunge un’altezza media dai sei agli otto metri, a seconda delle condizioni di coltivazione e all’ambiente nel quale si trova. E’ consigliabile mettere a dimora la Magnolia x soulangeana in un luogo del giardino dove si possa ammirarla durante tutto l’anno. Ricordate di lasciarle lo spazio necessario a farla crescere in modo adeguato.

Il momento migliore per effettuare la potatura della Magnolia x soulangeana è subito dopo la fioritura. In questo modo eviterete di rimuovere dei boccioli da fiore per la fioritura dell’anno successivo. Fiorisce sui rami dell’anno precedente. È sufficiente rimuovere solo i rami morti o parte di quelli che alterano la forma desiderata.

Aesculus x carnea

Noto anche come Ippocastano rosso, è un albero resistente anche a oltre -20°, che raggiunge un’altezza di circa otto/dieci metri. I fiori rossi/rosati appaiono sulla pianta all’inizio della primavera.  I grappoli di fiori rosa brillante hanno una forma a cono e sono una calamita per gli insetti impollinatori in cerca di una fonte di nettare all’inizio della stagione. Le fioriture sono vistose e sono seguite da frutti simili a nocciole, con un involucro appuntito. L’Aesculus x carnea è un ibrido creato da altre due specie di ippocastano, l’Aesculus pavia e l’Aesculus hippocastanum.

Cercis canadensis

Questo albero fiorito mostra deliziosi fiori simili a piselli sui rami spogli, seguiti da foglie arrotondate, che in autunno diventano di un caldo color giallo. Il Cercis canadensis può essere anche coltivato in forma simile ad un grande arbusto, con più tronchi, creando un’interessante forma policormica. In commercio è possibile reperire diverse varietà ornamentali, tra cui il Cercis canadensis ‘Tennessee Pink’, il Cercis canadensis ‘Ace of Hearts’, il Cercis canadensis ‘Hearts of Gold’ (con fogliame di colore verde chiaro) e il Cercis canadensis ‘Merlot’ (con fogliame viola).

Raggiunge, a maturità, un’altezza compresa tra gli otto e i dieci metri, a seconda delle regioni in cui vive e da quali attenzioni gli vengono riservate nella coltivazione. La posizione migliore in cui piantarlo è in pieno sole, mettendolo a dimora in un terreno ben drenato. Se vivete in regioni con climi caldi, meglio riservargli una posizione semi-ombreggiata. E’ consigliabile l’acquisto in vivaio di giovani esemplari, per facilitarne l’adattamento al nuovo sito e un facile attecchimento.

Anche in questo caso, la potatura dovrebbe avvenire dopo la fioritura, perché il Cercis canadensis fiorisce sui rami dell’anno precedente.

Prunus × yedoensis ‘Akebono’

Camminare sotto un boschetto di ciliegi da fiore in piena fioritura sembra di camminare sotto un cielo carico di nuvole rosa. Il Prunus × yedoensis ‘Akebono’ ha masse di grandi fiori semi-doppi di colore rosa che si sbiadiscono leggermente con il passare del tempo. Fiorisce in aprile. Ha un portamento espanso, con rami che si sviluppano in orizzontale. Le foglie in autunno hanno un colore giallo dorato con riflessi aranciati.E’ stato creato dall’ibridazione di altre due Prunus, il Prunus subhirtella e il Prunus speciosa. La varietà originale, chiamata Prunus x yedoensis o ciliegia di Tokyo, è altrettanto attraente in giardino. Ha fiori singoli,con toni che tendono al bianco, che appaiono sulla pianta un po’ prima di quelli delPrunus × yedoensis ‘Akebono’. La storia dice che questo albero sia stato ottenuto a San Jose, in California nel 1920.

Raggiunge, a maturità, un’altezza compresa tra i quattro e i sei metri, a seconda delle regioni in cui vive e da quali attenzioni gli vengono riservate nella coltivazione. E’ preferibile metterlo a dimora in una posizione ben soleggiata, con terreno ben sciolto e drenato, ricco di sostanza organica, al riparo dai venti dominanti.

Handroanthus impetiginosus

Un bellissimo albero a foglie caduche, con fiori a forma di imbuto, con il centro giallo. Appartiene alla famiglia delle Bignoniaceae, è noto anche con il nome di Tabebuia impetiginosa.

E’ un albero deciduo o semi-deciduo, che dà il meglio di se in primavera quando è senza foglie, coperto da grandi grappoli di fiori chiari, di colore rosa e sul terreno un tappeto di petali rosa. In questo albero si osserva un netto contrasto tra il rosa dei lobi dei petali e l’interno giallo che tende a diventare rosa con il passare dei giorni.

Raggiunge, a maturità, un’altezza compresa tra i sei e i dieci metri, a seconda delle regioni in cui vive e da quali attenzioni gli vengono riservate nella coltivazione. Predilige posizioni ben soleggiate, lontane da venti forti, in regioni dal clima caldo. Il periodo migliore per la potatura è durante l’inverno, così da creare una forma aggraziata e proporzionata per la stagione vegetativa.

A questo punto non vi resta che scegliere l’albero fiorito migliore per il vostro giardino. Nel dubbio fatevi aiutare da un giardiniere preparato, che saprà fornirvi le indicazioni corrette per trovare la soluzione più adatta al vostro spazio verde! Non dimenticate che anche in un grande spazio interno, si può piantare e far crescere un bell’albero fiorito.

Lascia un commento

0