Come sistemare il giardino per il proprio gatto

Numerose sono le famiglie che decidono di accogliere un animale domestico in famiglia. Che sia un cane o un gatto, diventa fondamentale cercare di creare degli spazi ideali per far si che l’animale possa giocare, stendersi al sole e fare i propri bisogni. Chi ha la fortuna di avere un giardino è sicuramente avvantaggiato, in quanto è un ambiente ideale per le esigenze dei nostri amici a quattro zampe. Per non avere sorprese, sarà necessario avere alcune attenzioni affinché il cane o il gatto possano vivere il giardino in piena sicurezza.

Sarà necessario cercare di garantire una pacifica convivenza tra il gatto e le piante che si trovano nel nostro giardino, così da evitare che queste ultime diventino un passatempo felino. La maggior parte dei proprietari di un gatto riconosce propria quella leggera sensazione di ansia quando si accorge che il loro miglior amico è uscito a fare due passi in libertà. Per evitare questo sarà nostra cura, cercare di rendere il più accogliente possibile il giardino per non dar loro scuse per uscire. Uno dei modi più semplici, oltre ai consigli descritti di seguito, sarà quello di uscire insieme a loro per farsi compagnia a vicenda.

Ma quali sono gli interventi utili a rendere sicuro il proprio giardino?

gatto-giardino-2Inserire dei vasi in un giardino con pochi punti di interesse può essere una buona idea per creare dei punti di interesse per il nostro occhio alla fine di un sentiero o in uno prato. Ma cosa ne pensano i nostri amici a quattro zampe in merito?

Un’idea: creare un piccolo angolo dove sia presente una soffice erba, dal sapore dolce, da masticare per aiutare la digestione. I semi di erba gatta li possiamo sicuramente acquistare sul web o in negozi specializzati. L’erba crescerà velocemente e sarà pronta all’uso.

Se volete trovare un elemento per cui discutere con il vicino, questo sarà sicuramente il vostro gatto che trova irresistibile un angolo del suo giardino per espletare alcuni bisogni. Soluzione, creare un angolo simile nel nostro giardino, al quale il gatto non possa resistere: una lettiera personale, con privacy, circondata da arbusti sempreverdi come Eleagnus o Contoneaster, con soffice terriccio, che potrete facilmente sostituire.

Creare un angolo ombreggiato che possa riparare il povero gatto dalla calura estiva è indispensabile. Forse non avrete lo spazio per ospitare in giardino un grande albero come un ippocastano, un acero o un platano e neppure per avere un grande arbusto come un alloro ma sicuramente potrete mettere a dimora un albero con una chioma espansa e che non cresca troppo. Le foglie cadute saranno un soffice letto per un riposino pomeridiano. Per chi vive in zone con clima temperato, potrete provare piante con grandi foglie.

Se il vostro giardino è più esposto al sole, potreste abbellirlo con piante di Lavanda, Gaura, Plumbago, timo, con capienti fioriture, luogo ospitale per api e altri insetti utili ma anche fonte di gioco per il vostro gatto che si divertirà a rincorrere farfalle e simili.

Creare un folto bordo misto lungo i confini con una trama densa, avrà il doppio scopo di ampliare la dimensione percepita del giardino e di creare una barriera invalicabile per gatti poco graditi e per evitare che il vostro felino abbia la tentazione di uscire in libertà. Potreste usare un Agrifoglio, una Rosa canina o una Mahonia, un Pyracantha o piante con bacche colorate, così gli uccelli potranno nidificare in sicurezza.

Attenzione alle piante del vostro giardino

gatto-giardinoDovrete anche prestare molta attenzione nell’evitare di scegliere alcune piante per il vostro giardino che potrebbero essere tossiche per i gatti, altre ancora letali. Di seguito un breve elenco esemplificativo:

Aconitium, Alstroemeria , Brugmansia, Arum, Colchicum, Daphne, Digitalis, Euphorbia, Galanthus, Lilium, Narcissus, Oleander Nicotania, Papaver, Ricinus, Solanum , ecc..

Inoltre, eviterei la coltivazione di piante particolarmente delicate come il geranio o le margherite che si adattano poco alla convivenza con gatti in giardino. Se avete già alberi in giardino che si allungano verso i vicini, cercate di togliere i rami, non danneggiando però la pianta, che potrebbero offrire un comodo appiglio per il gatto per una scappatella. Molto importante, se non vitale, non dimenticate mai di fornire acqua da bere a profusione al vostro felino. Quando il caldo si fa sentire anche loro non disdegnano un dissetante sorso d’acqua.

Se poi avete altre cose da chiedermi per rendere il vostro giardino più vivibile per il vostro amico a quattro zampe, potete contattarmi a questa pagina.

Lascia un commento