Hai bisogno di aiuto per il tuo giardino?

Realizzazione giardini pensili e verticali

Sono Tiziano Codiferro e posso offrire tutta la mia esperienza per la realizzazione di giardini verticali e di giardini pensili (questi ultimi in forma sia estensiva che intensiva) attività fondamentale per la progettazione di edifici di nuova concezione e per la valorizzazione in fase di ristrutturazione di edifici storici. Molti sono i motivi che fanno di queste opere un elemento fondamentale per costruzioni moderne e antiche: l’inquinamento dell’aria e il riscaldamento climatico, la scarsità di verde urbano, il notevole risparmio energetico collegato all’isolamento termico e al microclima che questi progetti assicurano, assieme al loro notevole impatto estetico oltre che migliorativo sulla qualità della vita, ne hanno decretato il progressivo successo.

Se si è alla ricerca di un esperto nella realizzazione di giardini pensili e giardini verticali a Firenze e in Toscana, è possibile contattarmi, chiamando il numero presente in questa pagina, oppure inviando una mail al suo indirizzo. In questo modo si possono ricevere ulteriori informazioni sul tipo di attività da svolgere e sui costi del servizio.

Cosa sono i giardini pensili

giardini pensili sono spazi verdi che in città vengono costruiti sempre più spesso laddove non è possibile la realizzazione di un tradizionale giardino a livello del suolo, ad esempio sopra un solaio (anche con la funzione isolante di coperture a verde e tetti termici), oppure su di una piattaforma aggettante come quella di un terrazzo, a scopo puramente decorativo, e comunque su una struttura architettonica quasi sempre sopraelevata rispetto al livello naturale del terreno, come succedeva nei terrazzamenti artificiali dei giardini rinascimentali di Firenze.

Comunemente i progetti di tetti verdi e giardini pensili sono strutturati per strati successivi, ciascuno con funzioni specifiche e di separazione tra il “fondo” (la superficie artificiale che li ospita) e il substrato colturale con la vegetazione.

La realizzazione di un giardino pensile a regola d’arte, estensivo o intensivo che sia, prevede la posa in opera di una membrana impermeabile antiradice, di ulteriori strati di protezione del manto, di trattenimento e ancoraggio (nel caso dei giardini inclinati) di accumulo idrico e di drenaggio, e infine di un tessuto di filtro, a contatto col terriccio di coltura.

Verde pensile estensivo ed intensivo

Il verde pensile estensivo (ossia il tetto verde come soluzione per le coperture a verde) non ha grandi fini estetici, dovendo piuttosto garantire manutenzione ridotta e spessori minimi del substrato (16 cm), con pesi contenuti (115 kg/mq a saturazione d’acqua): viene utilizzato per tetti e solai difficilmente accessibili, per cui non è dotato di sistemi di irrigazione e usa piantine robuste adatte a riprodursi da sé, in genere varietà diverse di sedum”. Viene richiesto sempre più spesso in bioarchitettura per precise esigenze tecniche e funzionali, oppure con lo scopo di diminuire l’impatto ambientale dei fabbricati già esistenti.

Nel verde pensile intensivo (il vero e proprio giardino pensile) occorre invece uno spessore minimo di circa 24 cm del substrato e un peso complessivo saturo d’acqua di circa 215 kg/mq per uno spazio calpestabile a prato. Aumentando lo spessore del substrato, si possono inserire diverse varietà di piante, alberi e arbusti, per allestire un giardino pensile decorativo e dall’aspetto molto naturale a tutti gli effetti. Diversamente dai progetti di verde pensile estensivo, questi progetti richiedono una manutenzione frequente, fertilizzazione e irrigazione regolari. Proprio per le loro peculiarità essi necessitano di un’accurata progettazione degli impianti di irrigazione artificiale e di un funzionale sistema di drenaggio dell’acqua.

Similmente, anche i giardini verticali, i cosiddetti muri verdi ideati da Patrick Blanc per l’esterno e l’interno degli edifici urbani, sono concepiti con analoghi criteri costruttivi nell’ottica del miglioramento dell’ecosistema cittadino: essi sono particolarmente funzionali a ricreare microclimi favorevoli e scenografici spazi vitali anche in luoghi inospitali o poco utilizzati, un po’ come avviene con la realizzazione dei giardini pensili. I giardini verticali per interni oltre a tutti i sistemi di sostegno, irrigazione e fertilizzazione già citati necessitano di sistemi di illuminazione progettati per favorire la corretta fotosintesi clorofilliana delle specie impiantate.

Per sopralluoghi e preventivi contattate Tiziano Codiferro al 347 763 3625  o scrivete una mail a: info@codiferro.it

Per sopralluoghi e preventivi chiamatemi al

Scegli i servizi di giardinaggio perfetti per te

Per sopralluoghi e preventivi chiamatemi al