Come scegliere l’attrezzatura per giardino e come averne cura

Negli anni si è sempre più diffuso l’hobby del giardinaggio, sono numerosi gli appassionati che preferiscono rilassarsi prendendosi cura del proprio giardino piuttosto che leggendo un buon libro o ascoltando la musica preferita. In effetti il giardinaggio secondo diversi studi aiuterebbe a ritrovare la calma e la tranquillità perduta a causa dei ritmi frenetici che la vita quotidiana impone.

attrezzi-giardino-2Secondo uno studio condotto dall’Università di Uppsala in Svezia coltivare un orto o prendersi cura di un giardino potrebbe allungare la vita soprattutto delle persone di mezza età, che tramite l’hobby del giardinaggio potrebbero mantenersi in forma, consentendo un migliore stato di salute.

Per iniziare a muovere i primi passi nel mondo del giardinaggio però è indispensabile affidarsi agli strumenti più giusti per far sì che le piacevoli ore trascorse nel proprio giardino non possano diventare invece particolarmente stressanti. Ogni attrezzo da giardino deve essere impiegato specificatamente per un preciso compito, esistono infatti attrezzi da potatura o utili alla raccolta della frutta.

Coltivare un frutteto o prendersi cura di un piccolo orto familiare potrebbe diventare veramente una piacevole attività, anche piuttosto semplice purché ci si affidi agli attrezzi da giardino giusti, utili a svolgere ogni compito specifico con meno fatica .

È indispensabile scegliere con molta cura gli strumenti da giardino utili a prendersi cura del proprio orto o giardino, che dovranno essere assolutamente di qualità ma soprattutto leggeri, solitamente sono proprio gli attrezzi di qualità a durare maggiormente nel tempo, ecco perché un maggiore investimento economico potrebbe diventare poi  negli anni, un futuro risparmio economico.

Lista strumenti da giardino indispensabili

  • Vanga: è uno degli attrezzi da giardino più importanti utile sia a vangare che a rigirare la terra soprattutto in appezzamenti di terreno piuttosto ampi. Una vanga di qualità sarà realizzata in acciaio inossidabile e resistente con manici in legno, sicuramente più costosa delle comuni vanghe ma decisamente più resistente nel tempo.
  • Rastrello: ideale a spianare il terreno ma soprattutto a preparare le aiuole del proprio giardino, è fondamentale che il rastrello sia bilanciato con almeno 10- 14 denti e soprattutto che sia particolarmente leggero
  • Piantatoio: utilizzato principalmente per piantare insalate e bulbi, si usa per fare un buco nel terreno dove successivamente verrà inserita la piantina, ma utilizzato anche per compattare la terra dopo il trapianto intorno alle radici
  • Forbici: attrezzo piccolo ma comodo da utilizzare e soprattutto indispensabile per la cura del proprio giardino. Investire in un buon paio di forbici è indispensabile, soprattutto per una migliore qualità data dalla leggerezza ma anche dalla forma che dovrà essere assolutamente ergonomica, con lame ben affilate per facilitare la potatura delle steli e piccoli rami
  • Cesoie e troncarami: con lame particolarmente taglienti sono ideali a tagliare i rami più grossi o difficilmente raggiungibili, ideali per regolare la forma degli alberi
  • Sega: è fondamentale scegliere la forma della sega che dovrà essere compatta per raggiungere con maggiore facilità i rami più difficili da raggiungere
  • Trituratore: strumento da giardino indispensabile per la pulizia di residui di potatura e foglie soprattutto per la coltivazione di frutteti, in quanto le fronde infette lasciate nel suolo per un lungo periodo di tempo potrebbero diventare fonte d’inoculo per gli anni successivi, il trituratore accelera decisamente tale passaggio fondamentale
  • Legatrice: una particolare pinza necessaria a legare rami o piante ai tutori
  • Spruzzatori o nebulizzatori: spesso le piante possono essere attaccate da vari parassiti, tali strumenti sono necessari a difendere la pianta utilizzando delle soluzioni con agrofarmaci che dovranno essere nebulizzate sulla pianta.
  • Coglifrutta: strumento indispensabile per chi decide di coltivare alberi da frutto, questo attrezzo costituito da un sacchetto con denti in acciaio applicato ad una pertica, è utilissimo per raccogliere i frutti difficilmente raggiungibili
  • Zappa: potrebbe sembrare banale ma la zappa è forse uno degli strumenti più importanti per la cura del proprio giardino.
  • Sistema d’irrigazione: sicuramente la fase più importante per la salute di un giardino ma soprattutto di un frutteto, strumento da giardino in grado di irrigare il vostro frutteto anche in vostra assenza.

Sicuramente la gamma degli attrezzi da giardinaggio è decisamente vasta, la scelta che dovrà guidarci nell’acquisto dello strumento è dettata soprattutto dalla sua qualità e maneggevolezza, ma diventa fondamentale anche considerare il livello di esperienza che si possiede nel trattare varie piante o per la cura del giardino in generale.

attrezzi-giardino-3Molti degli attrezzi elencati possono essere presenti in commercio sia in plastica che in metallo o vetroresina, ma si dovrà preferire decisamente l’utilizzo di strumenti da giardinaggio CE in metallo soprattutto se dovranno essere impiegati per compiere gesti di particolare forza, in genere per lavori di grande manutenzione mentre si potrà optare per strumenti in plastica se le operazioni non necessitano di grandi sforzi.

Tutti gli attrezzi da giardinaggio possono essere particolarmente pericolosi, ecco perché è importante non utilizzarli in maniera impropria. È sconsigliato infatti utilizzare un troncarami per la potatura di un ramo di spessore maggiore rispetto a quello indicato, in quanto potrebbe essere realmente pericoloso per l’apprendista giardiniere.

Le lame utilizzate dovranno essere consone alla tipologia di taglio che si deve effettuare, quindi saranno necessarie lame battenti per rami secchi mentre di dovrà optare per lame passanti se si dovranno potare rami verdi, agendo in maniera differente si potrebbero causare danni al giardiniere ma soprattutto al ramo dell’albero che stiamo potando.

Le lame utilizzate per la potatura degli arbusti o alberi dovranno essere disinfettate in maniera scrupolosa per evitare il propagarsi di malattie da una pianta ad un’altra, sarà necessario quindi pulirle accuratamente utilizzando un disinfettante con uno straccio, pulendo anche i vari dentelli presenti nelle lame.

Ma come avere cura del proprio giardino?

Che sia durante i mesi più freddi o più caldi chi sceglie di coltivare un orto o un giardino dovrà tenere cura del proprio giardino con le dovute accortezze, prestando attenzione alle potature in base alla tipologia di pianta scelta, ma anche tenendo conto degli sbalzi di temperatura proteggendo le piante dal freddo eccessivo e dal caldo eccessivo, controllando l’irrigazione.

Se volete altre informazioni e consigli su questo tema, oppure preferite chiedere ad un professionista per i lavori di giardinaggio, potete contattarmi a questa pagina.

Lascia un commento